Recensione
di Luigi Arata, Liberazione, 25/11/1997

Uguaglianza alla buona