Recensione
Elisabetta Bolondi, www.bol.it, 12/02/2007

Una storia poco nota

Nei libri di scuola, nell'immaginario collettivo occidentale, nelle cose che ci sono arrivate attraverso vari canali, la storia degli armeni e del genocidio a cui furono sottoposti non c'è. Un buco nero, qualcosa di rimosso, forse perchè troppo drammatico e difficilmente raccontabile. In questo breve e denso libro dello storico Videlier, con ironia e quasi, direi, leggerezza, in poco più di cento pagine sappiamo finalmente cosa è avvenuto, chi sapeva, chi non ha voluto vedere, il ruolo che non ha svolto la civile Europa.Un libro da non perdere soprattutto per chi vuole sapere di più sui conflitti del primo 900 che sono stati davvero troppo rimossi dalla coscienza europea