Recensione
Carla Giovannone, www.mammacosafacciamooggi.it, 23/01/2014

I brutti pensieri non ci mollano più.....

A volte succede: i brutti pensieri prendono il sopravvento e non ci mollano più. È capitato a tutti. E capita spesso anche a Billy, un bimbo un po’ pensieroso. I brutti pensieri arrivano a tormentarlo quando è lì solo nel letto e sta per addormentarsi. Pensieri di tutti i tipi: sui cappelli (un’invasione!), sulle scarpe (un esercito!), sulle nuvole (ombrooosi), sulla pioggia (una tempesta!), sugli uccelli giganti (che ti portano via!). E non c’è niente da fare: né il papà né la mamma riescono ad aiutarlo. E i brutti pensieri arrivano inesorabili anche la notte in cui Billy va a dormire dalla nonna. Billy si sente uno sciocco! Ma quando lo confessa alla nonna, lei lo consola e gli propone un vecchio rimedio: i pupazzetti scaccia pensieri. Basta raccontare i propri cattivi pensieri a questi piccoli pupazzi di legno, e saranno loro a pensarli per te. E funziona! Finalmente Billy può di nuovo dormire tranquillo! Finché un giorno un nuovo pensiero si affaccia nella sua mente: come potranno dormire i pupazzetti con tutti quei brutti pensieri che lui ha raccontato loro? Per fortuna Billy è un bimbo pieno di risorse e trova una soluzione perfetta. Ispirato a una tradizione del Guatemala, Anthony Browne, autore di libri illustrati tra i più prestigiosi del mondo, ci racconta con semplicità e innegabile efficacia una storia liberatoria, un monito a sbarazzarci dei nostri fardelli e ad affrontare la vita con un sorriso.