Recensione
Giuseppe Serao, La Repubblica, 20/01/2014

Gli anni di piombo tra violenza e ideali.

Venti anni di storia della capitale raccontati dall'ex inviato ed ex direttore de "Il Messaggero". Un viaggio nei cosiddetti "anni di piombo" che vengono descritti come un'epoca di passione democratica, di attiva partecipazione dal basso, di movimenti femministi, studenteschi e libertari, che invano la P38 e i kalashnikov dei terroristi rossi e neri cercarono di spegnere. Anni tragici, che videro l'assassinio di Aldo Moro e l'approvazione di leggi fondamentali: aborto progressiva chiusura dei manicomi, equo canone, aervizio sanitario nazionale.