Recensione
Elisabetta Bolondi, www.sololibri.net, 30/10/2013

Clara e Ollie, due bambini con molta fantasia

Tutto è cambiato nelle odierne società degli adulti e naturalmente anche i bambini sono immersi in questo cambiamento radicale. Quello che si chiama il mondo delle immagini, quello della tv accesa moltissime ore al giorno, con canali espressamente dedicati all’infanzia, mentre bambini nativi digitali a pochissimi anni sanno già districarsi su touch screen sempre più evoluti, capaci di proporre giochi e fantastici filmati interattivi. In questo micro universo tecnologico che ruolo può avere il libro di carta? Se lo deve essere chiesto la coppia di artiste inglesi Amy De La Haye e Emily Sutton, rispettivamente autrice ed illustratrice di “Clara Button. Un matrimonio a sorpresa”.

Già dalla copertina dell’albo, che propone un negozio di abiti da sposa al numero 430 di una immaginaria strada londinese, capiamo la ricchezza e il valore comunicativo delle illustrazioni contenute all’interno: su ogni pagina, ogni bambino o bambina che sfoglierà il libro, potrà soffermarsi a lungo, tanto sono affascinanti le immagini super realistiche che l’illustratrice crea, mentre poche ma essenziali righe di testo non annoiano il piccolo lettore, pur spiegando con precisione dove siamo e cosa stanno escogitando i due fratelli protagonisti, Clara e Ollie. Lei cuce vestiti per i suoi animali di pezza, lui è un inventore, capace di creare nuovi oggetti servendosi di vecchi rimasugli, usando una esuberante fantasia… Ma il postino ha in serbo una sorpresa, tutta la famiglia è invitata ad un matrimonio, e dunque bisogna pensare a come vestirsi (Clara) e cosa costruire (Ollie) per fare a sua volta una sorpresa agli sposi. Shopping a Londra, alla ricerca di quanto serve, confezione di abito, pettinatura adeguata ma il colore che per sbaglio Clara fa cadere le darà lo spunto per una fantasiosa decorazione di capelli, abito e... mani! Che sorpresa per Clara, il matrimonio è molto diverso da come lo aveva immaginato, è una bellissima e coloratissima cerimonia indiana, con lo sposo a cavallo e la sposa, con le mani dipinte proprio come quelle della bambina.

Una storia multiculturale narrata con grande leggerezza, con le illustrazioni che fanno la parte del leone… Poter leggere un albo illustrato in modo così straordinario, è certamente una gara che per una volta il libro di carta potrebbe vincere sulle immagini in movimento. Consigliato a bambini dai 4-5 anni accompagnati da adulti fantasiosi.