Recensione
Arianna Di Genova, Il Manifesto, 22/04/2013

Un genio raccontato ai piccoli

Per i più piccoli e per rispondere alla tempesta dei loro «perché?» una novità primaverile da tenere sott’occhio è Così extra, così terrestre. A cosa servono le missioni spaziali, mandato sugli scaffali da Editoriale Scienza (euro 12,90, pp.128, illustrazioni di Andrea Valente), a firma dell’astronauta Umberto Guidoni. Qui si va alla scoperta di una cosa ovvia ma dimenticata: sono molti gli oggetti di uso quotidiano – dalle scarpe da ginnastica ai sistemi antincendio fino ai filtri per l’acqua – che sono giunti sulla terra direttamente dalle navicelle spaziali. E poi, per rimanere in tema, Einstein. Era un genio, questo lo sappiamo tutti, ma da bambino era svogliatello e talmente distratto da sembrare un pupo alieno ai professori. La sua biografia viene raccontata da Jennifer Berne (con gli accattivanti disegni di Vladimir Radunsky, euro 16,90, pp.60) per Donzelli, in un albo piacevole che trasforma Einstein in un moccioso «pensatore». Una domanda per tutte che si faceva Albert a età inaudite, tipo otto/nove anni: «E se uno riuscisse a montare in sella a un raggio di sole?». Lui ha pure risposto, cambiandoci la vita.