Recensione
Piero Negri, La Stampa, 16/03/2013

Quando quando quando

Sonopassati più di 50anni dal Festival di Sanremo in cui Elio Cesari, in arte Tony Renis, presentò all’Italia e al mondo Quando quando quando, destinata a essere, come da copertina del libro che ne racconta la storia, «l’ultimo grande classico della canzone italiana nel mondo». Eliminata al festival,vinse Canzonissima e da lì partì per invadere i piani-bar del Pianeta, simbolo di un romanticismo ironico e un po’kitsch. E di un’epoca, quella del boom, che aveva bisogno di colonne sonore che parlassero di futuro e che lasciassero intravedere, al fondo del tunnel, un lieto fine.