Recensione
p.m., Il Venerdì, 19/10/2012

La Bella rapita e Marilyn

Nella pprima versione illustrata di una delle storie più famose del mondo . rilettura moderna della Bella e la Bestia (parliamo di King Kong, novella di Edgar Wallace del 1932, fil hollywoodiano dell'anno successivo), la bella rapita dal gigantesco gorilla , Ann Darrow, ha le fattezze di Marylin Monroe. Quelle illustrazioni sono di Anthony Browne, una cinquantina di libri illustrati alle spalle, insignito nel 2009 della Children's Laureate, la più alta onorificenza inglese del suo campo. Ora l'editore Donzelli rimanda in libreria , in versione maxi e cartonata, quel capolavoro anni Trenta, con le tavole originali a colori (pp 92, euro 19,50). Lasciando intatto il brivido poetico finale, dopo che King Kong verrà abbattuto dagli aerei in cima all'EmpireState Building. "Lo hanno ucciso gli aerei" dice la folla. "No, non sono stati gli aerei. E' stata la Bella a uccidere la Bestia" dice Carl Denham, il regista più pazzo di Hollywood, il mito nuovo che fa da coro al vecchio.