Recensione
Alessia e Michela Orlando, www.napolimisteriosa.it, 18/05/2012

Stian Hole vince il premio Andersen

Stian Hole vince il Premio Andersen

miglior album illustrato della categoria 6/9 anni

con il libro L’estate di Garmann

(Donzelli editore)

Stian Hole vince con L’estate di Garmann il Premio Andersen – il mondo dell’infanzia 31ª edizione come miglior album illustrato della categoria 6/9 anni.

Il più prestigioso riconoscimento italiano dell’editoria per ragazzi verrà assegnato all’autore norvegese Sabato 26 maggio 2012 al Museo Luzzati nel Porto Antico di Genova, dove avrà luogo la cerimonia di premiazione (www.premioandersen.it).

In questa occasione Stian Hole – di cui l’editore Donzelli sta per pubblicare il secondo volume della trilogia dal titolo Il segreto di Garmann – incontrerà i suoi giovani lettori con l’interprete d’eccezione Andrea Valente (scrittore e illustratore, Premio Andersen 2011 e creatore del fortunato personaggio La Pecora Nera). Nell’intervista Hole svelerà i segreti del suo lavoro e le tecniche delle sue originalissime illustrazioni surreali che rendono con efficacia l’immaginazione dei bambini di fronte ai misteri del mondo degli adulti, spiegando cosa ha ispirato il personaggio di Garmann, come sia nata la storia e le particolarissime illustrazioni che gli hanno fatto vincere tanti riconoscimenti internazionali – primo fra gli altri il Bologna Ragazzi Award nel 2007.

Un’occasione unica e preziosa, in equilibrio tra profondità e leggerezza, per incontrare due straordinari interpreti della cultura dell’infanzia. L’appuntamento è alle ore 11 di sabato 26 maggio al Museo Luzzati a Porta Siberia, Genova.

L’estate di Garmann (Donzelli 2011) è il primo di una serie di fortunati libri dedicati da Stian Hole al lentigginoso biondino alle prese con la scoperta del mondo. L’estate di queste pagine sorprendenti è quella che precede l’inizio della scuola elementare, ecco perché Garmann ha tanta, ma proprio tanta paura. E l’unico modo di tenerla a bada è di scoprire se ce l’hanno anche gli altri – per esempio le tre scanzonate e attempatissime ziette che trascorrono l’estate in casa sua; oppure la mamma, provetta giardiniera; o il papà, giramondo violinista d’orchestra. E la risposta è Sì! Anche loro, i grandi, hanno un sacco di paura – chi di non riuscire più a camminare, chi di perdere la dentiera, chi di morire, e chi di allontanarsi da lui… Insomma, quando l’estate finisce e le ziette tornano in città, Garmann è pronto: la sua paura s’è fatta coraggio e l’indomani la mamma lo accompagnerà alla fermata dello scuolabus. Una storia che scopre le affinità tra le tante età della vita, con un tocco che mescola humour, poesia e tenerezza.

Lo stesso tocco con cui Hole descriverà, ne Il segreto di Garmann (in uscita per Donzelli il 30 maggio 2012) come un’estate più tardi il suo piccolo protagonista pieno di lentiggini sarà alle prese con l’universo dei segreti e il primo innamoramento.

Stian Hole sarà ospite a Roma di TU-LA TRIBU’ DEI LETTORI martedì 29 maggio, in un duplice incontro con la giuria del Premio Scelte di Classe e con i bambini delle scuole della Provincia di Roma.

Stian Hole (1969) vive e lavora in Norvegia. La sua originalissima tecnica in grafica digitale, capace di mescolare la fotografia, il collage e il disegno, dà vita a uno stile inconfondibile, e particolarmente familiare ai bambini di oggi, grandi manipolatori di computer e videogiochi.