Recensione
Il Salvagente, 05/04/2012

L'insostenibile peso del capitalismo

Viviamo in un mondo di paradossi: c'è chi arriva a fin settimana stremato dalla fatica e chi si danna per trovare (e mantenersi) uno straccio di lavoro. Siamo sicuri che l'attuale fase del capitalismo sia la migliore delle soluzioni possibili? Nicola e Marco Costantino sono convinti del contrario e lo spiegano in un saggio che Donzelli titola con estrema chiarezza. E se lavorassimo troppo? Gli autori sostengono che l'economia globalizzata produce sempre più beni che hanno bisogno di acquirenti", ma paga poco il lavoro e , perciò, gi acquisti stentano. Meglio pensare a uno sviluppo equo-solidale.