Recensione
Tiziana Lo Porto, La Repubblica, 08/04/2012

L'incantevole ragazza che somiglia a Zelda

Scritto e pubblicato dal Saturday Evening Post nel febbraio 1922, non era uno dei racconti di cui F.Scott Fitzgerald andasse più fiero. Eppure incanta il lettore questo "Un sogno di ragazza" (The popular girl il titolo originale, adesso pubblicato da Donzelli in Italia in una magnifica edizione illustrata da Martha Rich) che ha per eroina la bella e irriverente Yanci Bowman, variante anche lei , come le altre protagoniste di racconti e romanzi di Fitzgerald , dell'amatissima moglie Zelda. A farle da scenario è una città del Mississippi abitata da ragazze e ragazzi disposti a sfangare la noia con ogni mezzo necessario. Proprio come Scott e Zelda. Incanta ed emoziona rileggerli adesso in Scott Kimberly e Yanci Bowman , intenti a far conoscenza a un ballo e a lasciarsi conquistare dalle brillanti e ripetitive chiacchiere più che dall'estetica ("Oltre una certa soglia , una ragazza carina vale l'altra", dice saggiamente Scott a un certo punto del racconto). Irresistibile Yanci, popular girl del titolo, in quel suo dire e mentire all'uomo con cui ha condiviso solo poco più di un ballo:"Non sono ancora fidanzata. Sono così poco richiesta".