Recensione
Redazione, L'Unità, 23/01/2012

Piccoli stratagemmi per trovare la felicità

Un piccolo viaggio per immagini in cerca di felicità. Quella piccola cosa invisibile, eppure gigantesca che Beatrice Alemagna insegue con i suoi disegni simili a graffiti colorati. Attimi fuggevoli di vita dove la felicità si affaccia per un istante e poi scompare di nuovo. E' in un giorno d'estate, nella corsa di una bimba col retino. Goduta per un minuto o aspettata tutta la vita, cercata in una buca nella sabbia in riva al mare, trovata in un fiocco di neve. Sono tanti i modi e gli spunti suggeriti da "La gigantesca piccola cosa" per i tipi di Donzelli, per imparare a scovare negli anfratti della nostra esistenza piccoli, momenti di felicità. Più o meno trascurabile, più o meno intesna, ma pur sempre lo zucchero migliore per condire le nostre giornate....