Recensione
Redazione, Le Monde diplomatique - Il Manifesto, 01/12/2011

Una casa da costruire

Una casa da costruire, con tutti gli arredi curati fin nei più piccoli dettagli. E' il meraviglioso libro bricolage ( un vero e proprio cofanetto) che Donzelli propone in libreria e che per Natale può trasformarsi in un dono che ha il sapore di altri tempi, soppiantando con fantasia il classico Lego. In quella dimora da mettere su incastrando pezzo su pezzo , ha abitato infatti Tamara Karsavina, una delle prime danzatrici della compagnia dei Balletti Russi di Diaghilev. Era il 1911 e la città Parigi. La sua presenza aleggia ancora in un prezioso diario dove vengono disseminate tracce per riscoprire il passaggio di Tamara fra quelle stanze raffinate. "Ho creato io stessa il ruolo della marionetta di cui Petrushka è perdutamente innamorato, ma che a lui preferisce il Moro. Sulla parete della cucina ha appeso la nostra bella locandina disegnata da Cocteau, lo stesso a cui lei racconta la fiaba dell'Uccello di fuoco e che sta ad ascoltare "attento come un bambino". E ancora, sull'intimità quotidiana prima e dopo gli spettacoli: "Diaghilev ha pensato a tutto: un ristorante vicini ci porta i polli arrosto, paté, insalate e noi trasformiamo valigie vuote in tavoli comodissimi e questi picnic resteranno impressi nei miei ricordi". Età di lettura, dai 5 anni in poi, La casa di Tamara, autore Pacale Debert.