Recensione
Massimiliano Panarari, Outlook, 01/09/2011

Governo globale

Già vicepresidente della Banca mondiale e premio Nobel per l’Economia del 2001, Stigliz è uno degli economisti più noti del mondo e uno di quelli che, avendoli visti da vicino, denuncia con maggiore cognizione di causa i guasti della troppa finanziarizzazione. In questo volume lo studioso americano ci dice, passati vari anni dalla crisi del Sudest asiatico e pochissimo tempo dalla devastante recessione prodotta dall’esplosione della bolla dei mutui subprime, che bisogna arrivare a qualche forma di (serio) governo globale e tornare a dare il giusto peso all’economia manifatturiera