Recensione
Redazione, Il Salvagente, 09/06/2011

La zona grigia della sinistra italiana

Il regime berlusconiano mostra ogni giorno di più tutte le sue crepe. Ma non trova, come sarebbe normale, una sinistra pronta ad approfittarne. Come si spiega un fenomeno a prima vist incompresnsibile? Goffredo Fofi, intellettuale non allineato prova a spiegarlo in "Zone grigie", appena pubblicato dalla Donzelli, che prende in esame "conformismo e viltà nella nell'Italia di oggi". E punta soprattutto sul suo mondo, perchè in molti "hanno accettato il berlusconismo e se ne sono fatti complici a causa dell'inadeguatezza, degli abbandoni e delle compromissioni della sinistra", finendo in quella "zona grigia" che ha coinvolto gran parte della società italiana.