Recensione
Stefano Giani, Il Giornale.it, 27/04/2011

Vignette e risate alle spalle di mogli e mariti

Binomio finito spesso in burla, quello tra moglie e marito, continua a essere ispiratore di favole, ilarità e luoghi comuni. L'ultimo ad averne messo sotto i riflettori fatti e misfatti è un divertente volume, di poche pagine e molte illustrazioni, dal titolo fin troppo emblematico. «Uomini e donne (mal si sposano)» (Donzelli, pp. 96, euro 13) è l'ultimo dei titoli inseriti nella prestigiosa collana Wallpapers che comprende libri ricchi di disegni e fumetti. Nessun argomento forse, più dei litigi tra mogli e mariti, si prestano alla satira di una matita come quella di Loriot, pseudonimo di Vicco van Bülow, oggi alle soglie dei novant'anni, dopo una vita come autore e regista di commedie cinematografiche tedesche. Oltre ottanta le vignette che corredano questo libro umoristico dedicato a gustosi dialoghi tra fittizie mogli e altrettanto fittizi mariti, tutti immancabilmente sull'orlo di una crisi di nervi, a causa delle quotidiane incomprensioni con il reciproco consorte. Relazioni, traffico, scelta del coniuge, convivenza, abbigliamento, cultura e crisi sono i grandi argomenti all'interno dei quali vengono costruiti siparietti fatti di botta e risposta veloci. Agili quanto il presupposto per una risata. Come le situazioni in cui una coppia ne incontra un'altra in un negozio dove sta per acquistare un letto matrimoniale. Dalla prova per saggiare la consistenza del materasso, alla rissa tra le due coppie che vogliono comprare lo stesso modello, il passo è breve. Naturalmente tra l'incudine e il martello finisce, immancabilmente, lo sfortunato commesso che non solo non riesce a vendere nulla, ma si ritrova perfino la sfiancata lei di una delle due coppie, addormentata proprio mentre cerca di decidere se il materasso si addice alle sue abitudini. Nessun dialogo ma soltanto immagini a descrivere l'abilità delle signore al volante in mezzo al traffico. Luogo comune dei più frequentati. Retorica allo stato puro, ma pur sempre terreno fertile per una risata a buon mercato. Tic, manie, tabu e debolezze completano il quadro di un libro che certamente non è un capolavoro ma aiuta a trascorrere qualche ora lieta. In Germania l'opera di Loriot è considerata un vero e proprio monumento alla comicità e ora, per la prima volta, viene proposta al gusto italiano notoriamente più forte e più caldo dello spirito nordico.