Recensione
Dario Cresto-Dina, La Repubblica.Milano.it, 07/03/2011

Cieli azzurri di Roma

Ci sono azzurri dei cieli di Roma che come partigiani resistono nei giorni di pioggia e bufera. Prendono a pugni il nero delle nuvole. Li racconta bene Carlo Levi nel suo "Roma fuggitiva", appena ristampato da Donzelli. Anche i poveri e i mendicanti stranieri descritti tra la fine degli anni '50 e gli inizi dei '60 assomigliano maledettamente a quelli che sfiorano oggi per strada le nostre tasche.