Festival della mente 2017: incontro con Bernardino Fantini e Fabrizio Rufo

In occasione della pubblicazione di "Il codice della vita. Una storia della genetica tra scienza e bioetica", con gli autori ne discutono Sergio Pimpinelli e Telmo Pievani

Dove e quando

Sarzana - 03 Settembre ore 14:45
Cinema Moderno - Via del Carmine, 35
Descrizione dell'evento

Nel 1866 Gregor Mendel pubblicava le sue ricerche sulle leggi che regolano la trasmissione dei caratteri ereditari da una generazione all’altra. Passato per lo più inosservato, l’articolo venne scovato nel 1900. Fu un evento che diede il via a eccezionali scoperte e alla nascita di nuove discipline: la genetica e la biologia molecolare. Lo sviluppo di queste scienze ha consentito di acquisire conoscenze basilari sulle strutture e sulle funzioni biologiche degli esseri viventi e ha aperto la possibilità di manipolare il genoma, uno degli avanzamenti più straordinari della ricerca attuale. La capacità di agire al livello dei meccanismi biologici fondamentali segna l’inizio di una nuova e delicata fase del sapere, destinata ad apportare radicali mutamenti di ordine concettuale e culturale e a sollecitare cruciali interrogativi di ordine morale e politico.

Volumi correlati
Responsive image
Bernardino Fantini, Fabrizio Rufo
Una storia della genetica tra scienza e bioetica
Saggine, n. 287
2017, pp. VI-154,
ISBN: 9788868435806
€ 18,00 -15% € 15,30