Responsive image
Augusto De Benedetti

La via dell'industria

L'Iri e lo sviluppo industriale del Sud 1933-1943

1996, pp. 250

ISBN: 9788886175128
€ 18,08 -5% € 17,18
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 17,18
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

I primi anni novanta chiudono definitivamente il ciclo storico delle politiche di intervento straordinario per il Mezzogiorno. Nella percezione comune come nell'analisi sociale emerge con forza la tentazione di condannare indistintamente tutte le politiche per lo sviluppo del Sud. Oltre gli stereotipi vecchi e nuovi, una più attenta riflessione storica si impone. Questo libro ricostruisce il percorso di formazione del «nuovo meridionalismo», un indirizzo progettuale e operativo che nei suoi momenti alti ha concesso poco o nulla alle rappresentazioni convenzionali della realtà meridionale e meno ancora al lamento rivendicativo dei meridionalisti di professione. L'esperienza che Augusto De Benedetti riesamina ha in Nitti l'indiscusso precursore e, attraverso l'eredità di Beneduce e del primo Iri, si salda non senza discontinuità nel progetto riformatore della Svimez in questo secondo dopoguerra. La svolta degli anni trenta costituisce lo scenario sul quale si stagliano i progetti e le iniziative concrete dei protagonisti del meridionalismo industrialista, da Beneduce a Menichella, da Giordani a Cenzano, fino al più giovane Saraceno: tutti, pur con ruoli e profili diversi, impegnati in un programma poderoso di riassetto istituzionale del capitalismo italiano e di estensione territoriale delle sue articolazioni produttive. L'ispirazione degli uomini del primo Iri appare alquanto lontana dai fervori fatalisti attribuiti da una opinione diffusa alle politiche per il Mezzogiorno e scaturisce piuttosto da una visione d'assieme dei vincoli strutturali del percorso di sviluppo italiano. La vicenda descritta in questo volume occupa una pagina importante nella storia dell'Italia industriale e si pone come una sorta di laboratorio operativo di quella linea di intervento straordinario che sarà perseguita, in un contesto molto diverso e tra non poche difficoltà e mutamenti di rotta, nei primi decenni del dopoguerra.

Autore

Augusto De Benedetti

Augusto DE BENEDETTI insegna Storia dei movimenti e dei partiti politici all'Università di Urbino. E' autore di numerosi lavori sulla società e l'economia dell'Italia contemporanea, con particolare attenzione ai problemi del Mezzogiorno. Tra gli studi più recenti, La Campania industriale. Intervento pubblico e organizzazione produttiva tra età giolittiana e fascismo (1990); Il sistema industriale (1880-1940), in Storia d'Italia. Le regioni dall'unità a oggi. La Campania (1991); L'equilibrio difficile. Politiche industriali e sviluppo dell'impresa elettrica nell'Italia meridionale: la Sme, 1925-1937 (1991).

Recensioni
di Salvatore Butera, Il Sole 24 ORE, 19/05/1996

Gli uomini dello sviluppo industriale