Responsive image

Petrolio e sviluppo

L'Europa, l'Italia, l'energia

A cura di Luigi Paganetto

Saggi di Mario Baldassarri, Fatih Birol, Renato Brunetta, Loyola de Palacio, Jean-Paul Fitoussi, Enrico Letta, Cristiano Raminella, Ermete Realacci, Nicola Rossi, Dominick Salvatore, Giustino Trincia

Saggine, n. 87
2005, pp. X-130

ISBN: 9788879899963
€ 12,50 -5% € 11,87
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 11,87
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

La definizione di una politica energetica europea, capace di svincolare il vecchio continente dalla morsa in cui gli Usa e l’Asia continuano a schiacciarla, costituisce tuttora una priorità non risolta. Eppure, già nel 2000, la Commissione esprimeva un’estrema preoccupazione sulla «crescita inquietante della dipendenza energetica europea», che al 2030 ammonterà al 70%. Inoltre, le grandi agenzie internazionali prevedono che, a quella data, le importazioni della Cina saranno equivalenti a quelle statunitensi. La scarsa attenzione all’energia – fattore fondamentale della crescita economica – rischia pertanto di ridurre ulteriormente il grado di competitività del nostro continente, sempre più subalterno in uno scenario internazionale in cui il Nord America appare saldamente leader nello sviluppo tecnologico e il continente asiatico è quanto mai competitivo rispetto al fattore lavoro. In questo volume, esperti di levatura internazionale, politici europei e del nostro paese discutono questo scenario. In che termini, in tale contesto, si pone infatti la questione della sicurezza senza un giusto riequilibrio delle risorse energetiche: petrolio, gas, energie rinnovabili e nucleare? Come pensare di conciliarlo con le prescrizioni per il rispetto dell’ambiente stabilite dal Protocollo di Kyoto? Il volume presenta infine i risultati di un sondaggio presso un ampio campione rappresentativo della popolazione adulta italiana, al fine di evidenziare il rapporto tra il cittadino e l’energia.