Responsive image
Didier Daeninckx

Di contrabbando

Venti storie vere, completamente inventate

Traduzione di Alessia Piovanello

Fiabe e storie
2005, pp. 222, rilegato

ISBN: 9788879899727
€ 17,50 -5% € 16,62
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 16,62
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

In parata, attraversano la città: con la loro musica, i loro colori, squarciano il quotidiano. «Ruttano, scoreggiano, cacano, sbraitano, ringhiano, ululano, barriscono, gridano, schiamazzano, zufolano, chiocciano, sbaruffano, fanno cucù, sbuffano! In coda, nel vortice arancione dei lampeggiatori, un drappello di africani in uniforme verde, con fasce fluorescenti sulle cuciture, lavora di pompa e di scopa per cancellare il passaggio della giungla addomesticata». Un passo più in là, ed entra in scena l’uomo in grigio… L’oro narrativo è sparso dappertutto, in questi racconti di uno degli eredi più consapevoli e taglienti del noir francese. Basta ritrovarne la vena: su un’isola di contrabbandieri, naturalmente; ma anche in un tubetto di aspirina; tra le mura di una sperduta caserma algerina; o in un cantiere della metropolitana; o in una stazione orbitale; o nel cuore cupo di una periferia degradata. Il metodo è semplice: gettare passerelle di invenzione tra due blocchi di realtà, allo stesso modo in cui si scavalca un torrente appoggiandosi sui sassi che sporgono.

Autore

Didier Daeninckx

Didier Daeninckx è nato nel 1949 a Saint-Denis. Per diversi anni ha fatto l’operaio tipografo; poi, nel 1975, ha cominciato a collaborare con giornali di provincia. Nel 1984 ha pubblicato il suo primo poliziesco, A futura memoria. L’anno successivo è uscito il romanzo che lo ha rivelato al pubblico e alla critica: Il gigante di carta (traduzione italiana, Donzelli 1999). Da allora ha scritto una trentina di «gialli», alcuni romanzi (Off limits, Donzelli 1995), e soprattutto una serie di racconti (Play-back, Donzelli 1994), genere nel quale trova la sua cifra più alta.