Responsive image
Max Weber

Economia e società. Comunità

a cura di Wolfgang J. Mommsen in collaborazione con Michael Meyer. Edizione italiana a cura di Massimo Palma

Biblioteca
2005, pp. CXXXIV-373, rilegato

ISBN: 9788879899307
€ 27,50 -15% € 23,37
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 23,37
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Con il volume dedicato alle Comunità prosegue la nuova traduzione italiana del capolavoro incompiuto di Max Weber, condotta per la prima volta sulla base dell’edizione critica tedesca. In essa, l’immenso patrimonio testuale di Economia e società si presenta in una veste del tutto nuova rispetto alle edizioni fin qui correnti. E le novità sono di sostanza, giacché modificano in maniera significativa la stessa percezione del testo. Quest’ultimo viene strutturato in modo conforme agli scritti rinvenuti nel lascito dell’autore, abbandonando le articolazioni del lavoro imposte arbitrariamente dai primi curatori dell’opera postuma, e corredando i testi di un apparato critico che ne scioglie i nodi e fornisce gli strumenti indispensabili alla lettura anche dei non specialisti. Con l’esposizione delle Comunità, Weber fornisce una rappresentazione esaustiva delle varie forme di aggregazione e associazione, mettendone in luce ogni volta il rapporto con lo sviluppo dell’economia. Spaziando dalla comunità domestica ai ceti guerrieri, dalle comunità etniche alla comunità di mercato, dalle comunità politiche alle classi, ai ceti e ai partiti, Weber propone un affresco sociologico ricco di riferimenti storici e di nessi con l’attualità. I testi, corredati di un manoscritto inedito presentato qui in forma autonoma, mostrano la grandezza del programma complessivo e l’impressionante ordito concettuale che da un tipo comunitario conduce al successivo.

Autore

Max Weber

Max Weber (Erfurt 1864 - Monaco 1920) è stato uno dei padri fondatori della sociologia moderna e della scienza politica. Quando morì improvvisamente nel giugno del 1920, Weber lasciò sulla sua scrivania un’enorme mole di manoscritti. La moglie Marianne si affrettò a pubblicare tutti i materiali ritrovati assieme a testi già editi in un’unica opera dal titolo Economia e società, destinata a diventare – nelle sue intenzioni – il «capolavoro» di Weber. Fu quello, invece, l’inizio di una storia editoriale complessa e controversa, che nei decenni ha visto succedersi ben cinque edizioni. Dal 1999 al 2010, l’edizione completa delle opere di Weber ha approntato una sistemazione del testo sulla base dei documenti del lascito che rende giustizia alla complessità della sua genesi. Organizzata in cinque tomi indipendenti – Comunità, Comunità religiose, Diritto, Dominio, La città –, l’edizione storico-critica di Economia e società restituisce finalmente al lettore i testi nella loro versione originaria e più vicina alle intenzioni dell’autore. La nuova traduzione di Massimo Palma, a distanza di mezzo secolo dalla prima, rinnova sensibilmente il lessico weberiano in Italia. Di Max Weber la Donzelli editore ha pubblicato, oltre ai cinque volumi di Economia e società, Scritti politici (1998) e Storia economica (2007).