Responsive image
Georges Roque

Che cos'è l'arte astratta?

Una storia dell'astrazione in pittura (1860-1960)

Traduzione di Lucia Schettino

Virgola, n. 7
2004, pp. X-314, con 17 illustrazioni in b/n

ISBN: 9788879899116
€ 14,00 -5% € 13,30
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 13,30
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Che cos’è l’arte astratta? È l’arte non-figurativa che nasce con Kandinskij intorno al 1913, saremmo portati a rispondere. Ma la realtà è più complessa. Il dibattito sul concetto di astrazione precede infatti l’emergere dell’arte astratta. «Astrazione» è un termine che ha alimentato molteplici discussioni, che da Courbet a Cézanne, da Van Gogh a Matisse circola negli ateliers degli artisti con accezioni molto differenti, e che sarà al centro delle argomentazioni a favore e contro il fauvismo e poi il cubismo. In aggiunta, l’idea di arte astratta ha spesso cambiato senso, a volte per gli stessi artisti. L’osservazione di queste evoluzioni e dei nuovi significati che il termine via via assume avviene in queste pagine a partire dalle opere e dagli scritti dei pittori come pure dalla loro ricezione critica. Ne deriva una rassegna che permette a Georges Roque di proporre l’arte astratta sotto una luce del tutto inedita. Una sintesi illuminante per accostarsi a una parte fondamentale dell’arte contemporanea.

Autore

Georges Roque

Georges Roque è Directeur de recherches al Cnrs. Due sono gli assi principali intorno a cui ruotano i suoi studi: la teoria del colore e l’indagine sui meccanismi non solo persuasivi ma anche argomentativi in seno all’immagine. L’elemento centrale delle sue ultime ricerche è proprio un tentativo di rivalutare l’arte astratta, proponendone una nuova genesi. Tra i suoi scritti: Ceci n’est pas un Magritte. Essai sur Magritte et la publicité (1983); e la cura di L’expérience de la couleur (1992); Majeur ou mineur? Les hiérarchies en art (2000).