Responsive image
Remo Bodei

Il dottor Freud e i nervi dell'anima

Filosofia e società a un secolo dalla nascita della psicoanalisi

Conversazioni con Cecilia ALBARELLA

Saggine, n. 51
2001, pp. 111

ISBN: 9788879896047
€ 9,30
Temporaneamente non disponibile Temporaneamente non disponibile Temporaneamente non disponibile
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Che cos'è oggi, a cent'anni dalla sua fondazione, la psicoanalisi? Dopo un secolo di battaglie, polemiche, contrapposizioni, scismi, abiure, a che cosa ammonta il patrimonio attuale di questa disciplina, non solo in termini di articolazione della pratiche terapeutiche, ma in termini di definizione delle sfide teoriche della contemporaneità? In questo piccolo libro, chiaro e denso, la analista interroga il filosofo. Ne emergono i lineamenti di una disciplina che si pone - con forti caratteri suoi propri - nell'intersezione tra differenti saperi, con i quali condivide l'orizzonte perturbante prodotto dalla rivoluzione tecnologica. La discussione affronta le problematiche connesse allo sviluppo scientifico, alla dimensione religiosa e alla crisi del senso di autorità. Vengono riproposti e riproblematizzati i legami classici tra psicoanalisi e società, tra psiche e sofferenza umana, mentre assumono un rilievo di primo piano gli interrogativi intorno alle possibilità terapeutiche e al futuro scientifico della disciplina. Sullo sfondo, campeggia il rapporto tra scienza ed ermeneutica, il problema del nesso tra teoria e clinica, e in ultima analisi la questione della collocazione della psicoanalisi nella problematica ridefinizione di un'organizzazione scientifica dei saperi contemporanei.

Autore

Remo Bodei

Remo Bodei insegna filosofia alla University of California, Los Angeles, dopo aver insegnato a lungo alla Scuola Normale Superiore e all’Università di Pisa. Si è dapprima interessato all’idealismo classico tedesco, alla tradizione utopica e all’estetica; poi, recentemente, alla teoria delle passioni e dell’individualità, alle anomalie del tempo e della memoria. Tra le sue opere, tradotte in molte lingue: Geometria delle passioni (Feltrinelli, 20037); Ordo amoris (il Mulino, 20053); Le forme del bello (il Mulino, 1995); Il noi diviso. Ethos e idee dell’Italia repubblicana (Einaudi, 1998); Le logiche del delirio. Ragione, affetti, follia (Laterza, 2000); Destini personali. L’età della colonizzazione delle coscienze (Feltrinelli, 20044); Una scintilla di fuoco. Invito alla filosofia (Zanichelli, 2005) e Piramidi di tempo. Storie e teorie del déjà vu (il Mulino, 2006).