Responsive image

La progettazione integrata territoriale. Vol. I

Il quadro economico e programmatico

Prefazione di: Raffaele Colaizzo

2001, pp. 106

ISBN: 9788879896023
€ 12,91 -5% € 12,26
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 12,26
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Nell'ambito della recente esperienza europea, le politiche a sostegno delle aree in ritardo di sviluppo hanno individuato il loro principale protagonista nelle istituzioni intermedie. Questa impostazione ha trovato, in Italia, una conferma nel sistema di programmazione definito per l'attivazione dei Fondi Strutturali. Il Programma di sviluppo del Mezzogiorno e il successivo Quadro comunitario di sostegno 2000-2006 hanno insistito in particolar modo sulla necessità di concentrare gli interventi a sostegno dello sviluppo anche attraverso l'attuazione di Progetti integrati territoriali. Il Pit non è un nuovo strumento ma «una modalità operativa di attuazione dei programmi cofinanziati». La progettazione dei Pit chiama in causa le amministrazioni e gli attori territoriali che, nell'ambito della programmazione regionale, possono avanzare proposte e candidarsi alla loro attuazione a seguito di positiva valutazione e approvazione. Poiché i Pit devono tendere a una maggiore efficacia degli interventi, le strategie, gli obiettivi, i criteri di selezione, le modalità gestionali rappresentano i tratti distintivi su cui investire, anche per ridurre il rischio connesso alla complessità dell'approccio integrato. In questa direzione le «guide» che, su indirizzo del Dipartimento per la funzione pubblica, il Formez ha realizzato nell'ambito di «RAP 100», si propongono di essere degli agili strumenti di lavoro per tutti gli attori regionali e locali coinvolti in questo complesso e affascinante gioco cooperativo. Nel volume Il quadro economico e programmatico partendo dalle linee portanti della nuova programmazione per lo sviluppo del Mezzogiorno si prospetta il «ciclo di vita» del Progetto integrato territoriale: dall'ideazione all'analisi del contesto territoriale e dell'obiettivo generale, alla definizione delle strategie e degli obiettivi specifici, al finanziamento, alla gestione. Completa il quadro una ricognizione analitica sul sistema degli indicatori. Il percorso delineato dall'autore è anche il risultato dei contributi di esponenti ed esperti del Formez, delle Regioni, del Dipartimento Politiche di sviluppo del ministero del Tesoro, di selezionate esperienze di sviluppo locale, raccolti nel corso di iniziative seminariali.