Responsive image

Arcipelago malinconia

Scenari e parole dell'interiorità

A cura di Biancamaria Frabotta

Intr. di J. Hillman. Saggi di Berardinelli, Borgna, Ciavolella, Clair, Colonna, Del Corno, Dolfi, Esposito, Fasano, Ferroni, Frabotta, Fusillo, Fusini, Galzigna, Matvejevic, Patrizi, Perrella, Prete, Prosperi, Quondam, Risset, Roselli, Rossanda, Schiesari

Saggi. Arti e lettere
2001, pp. XV-303

ISBN: 9788879895941
€ 22,72 -5% € 21,58
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 21,58
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

L'arcipelago è un insieme di isole tra loro separate, ma connesse da una comunanza geografica e geologica. È il modo di essere della «malinconia», mondo di comportamenti, idee e sentimenti apparentemente frammentari, ma legati da una storia e una fenomenologia che accompagna la cultura e la civiltà da cui tutti proveniamo. La malinconia è la Dea della cultura occidentale antica e moderna. Arcipelago Malinconia è il titolo del volume tratto dal Convegno tenuto a Roma al Teatro Argentina il 10, 11 e 12 novembre 1999. Il volume è introdotto da James Hillman, famoso maitre à penser e ultimo allievo vivente di Jung. La prima parte riguarda tre grandi Scenari della malinconia («Il corpo malinconico», «La mente malinconica» e «Malinconia dei molti: ovvero malinconia e comunità») sui quali riflettono psichiatri e psicoanalisti (E. Borgna, M. T. Colonna), studiosi dell'antichità greca (A. Roselli), storici della cultura e delle idee (A. Prosperi, G. Ferroni, M. Galzigna, M. Ciavolella, A. Quondam, J. Clair, J. Schiesari), critici letterari e saggisti (A. Berardinelli, N. Fusini, A. Dolfi, J. Risset, P. Fasano, G. Patrizi, S. Perrella, P. Matvejevic), teorici della politica e politici (R. Esposito e R. Rossanda). Il volume, curato e prefato da Biancamaria Frabotta, si conclude nella seconda parte con una originale rassegna di saggi che esemplificano quattro parole-chiave della malinconia: Umori (J. Schiesari), Specchi (M. Fusillo), Travisamenti (D. Del Corno), Lontananze (A. Prete).