Responsive image
Theodore Zeldin

Storia intima dell'umanità

Traduzione Bianca Lazzaro

Saggi. Storia e scienze sociali
1999, pp. VII-465, rilegato

ISBN: 9788879895040
€ 30,99 -5% € 29,44
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 29,44
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Rottamare la storia? Non sarà la discarica la prossima fermata dell'umanità, che uno dopo l'altro ha sepolto centinaia di falsi idoli, e una buona manciata di ingombranti ideologie; e che d'altro canto ha conquistato agi e libertà, seppure non tutti e non per tutti. Le rimane ancora un tentativo: recuperare i pezzi della sua storia non ancora inservibili, al fine di ritrovare un senso dell'orientamento. Non più «l'ira funesta», non più regni, imperi e dominazioni, ma una sintesi dei ricordi intimi dell'umanità intera. Quali sono, dunque, le radici e i percorsi dei piaceri e delle emozioni che ci fanno sentire vivi? E' questo il filo di Arianna grazie al quale l'umanità di oggi può scoprire le proprie affinità con quanti l'hanno preceduta, a cavallo dei secoli e delle latitudini. L'incontro di inaspettate affinità è il punto da cui gli esseri umani possono riprendere la corsa; l'invenzione di nuove compatibilità, tolleranze e convivenze può essere il prossimo traguardo. E non a caso è proprio Arianna a srotolare per loro il suo filo: se l'attenzione del nostro tempo si sposta sempre più dal conflitto dei poteri al potere dell'informazione, se la nuova meta universale è la prevenzione dalla catastrofe, dalla malattia e dalla criminalità, più che la conquista o la sopraffazione, le autobiografie di alcune comuni donne contemporanee - nuovo soggetto della sfera pubblica - esemplificano meglio di ogni altra cosa il rovesciamento dei piani. L'intimità non è più la fuga dall'ostilità del mondo, ma il catalizzatore in grado di provocare reazioni senza precedenti, basate più che mai sul rispetto reciproco. La storia della solitudine, della paura, della curiosità, dell'amore, della compassione, della tolleranza: ecco una nuova fonte di ispirazione. Una storia di storie, che oltre a essere narrate al femminile, si raccontano in francese, perché la tradizione del pensiero in Francia - dice Zeldin - è più che altrove declinata in termini universali, se è vero che «la Dichiarazione dei diritti dell'uomo è stata redatta dai francesi per conto dell'umanità». Una storia ufficiosa, ma tutt'altro che privata, intima ma non intimista, scritta da un grande storico di Oxford, che ha trovato nella terra delle «Annales» il suolo più fertile da cui raccogliere i semi di una nuova lettura del mondo.

Autore

Theodore Zeldin

Theodor ZELDIN ha studiato al Birkbeck College di Londra e al Christ Church College di Oxford, ed è attualmente Senior Fellow del St. Antony's College di Oxford. E' stato insignito del Wolfson Prize per la storia ed è membro della European Academy.

Recensioni
Massimiliano Boschi, Il corriere del Trentino, 19/08/2015

SCRITTURE SVELATE

dii Alessandra Iadicicco, Il Sole 24 ore, 21/11/1999

Emozioni che furono, rievocate al femminile