Responsive image

Istituzioni intermedie e sviluppo locale

Alessandro ARRIGHETTI e Gilberto SERAVALLI (a cura di)

Interventi di Alessandro ARRIGHETTI, Carlo Marco BELFANTI, Giuseppe CONTI, Vincenzo DALL'AGLIO, Alberto GUENZI, Luca LANZALACO, Stefano MAGAGNOLI, Patrizia SABBATUCCI SEVERINI, Gilberto SERAVALLI, Fabio SFORZI

Saggi. Storia e scienze sociali
1999, pp. XXVII-272

ISBN: 9788879894746
€ 19,63 -5% € 18,65
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 18,65
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

L'emergere di sistemi produttivi locali nello sviluppo economico italiano è stato posto in relazione agli effetti dell'azione delle istituzioni centrali (politiche macroeconomiche, fiscali, infrastrutturali) e al ruolo delle "istituzioni di base" (la famiglia, la comunità locale, il senso civico). Il presente volume propone una prospettiva di analisi parzialmente diversa che pone al centro della riflessione l'esame delle istituzioni intermedie, e cioè quei soggetti che possono essere definiti come organizzazioni e sistemi di regole finalizzati all'offerta localmente differenziata di beni pubblici destinati a specifiche categorie di soggetti economici, con l'effetto di condizionare la scarsità relativa di risorse locali specifiche. Tra le istituzioni intermedie assumono rilievo le organizzazioni locali degli interessi, le amministrazioni pubbliche locali, le strutture educative, le organizzazioni consortili non temporanee e le norme esplicite o consuetudinarie che regolano i loro rapporti. E' vero che la visibilità delle istituzioni intermedie è stata spesso offuscata: vi sono tuttavia motivi per ritenere che ciò non sia stato vero nel passato e sarà sempre meno vero in prospettiva. Gli autori del volume ritengono infatti che il futuro sarà segnato da un visibile e progressivo emergere proprio di questa sfera meso-istituzionale. Il suo studio perciò, oltre a permettere una lettura più ricca della storia passata offre l'opportunità di comprendere meglio anche le tendenze che stanno costruendo l'avvenire. In tale contesto è indispensabile decifrare i rapporti tra istituzioni locali formali e informali, tra istituzioni centrali e locali e identificare il ruolo delle istituzioni nello sviluppo economico. Questo libro offre alcuni contributi multidisciplinari in tali direzioni.