Responsive image

I governi del maggioritario

Obiettivi e risultati

A cura di Giulio Vesperini

Interventi di Stefano BATTINI, Loredana CICI, Lia GIANNOTTA, Chiara LACAVA, Gino MANCINI, Pia MARCONI, Bernardo Giorgio MATTARELLA, Livia MERCATI, M. Emanuela MONTEBUGNOLI, Giulio NAPOLITANO, Aldo SANDULLI, Giulio VESPERINI

Saggi. Storia e scienze sociali
1998, pp. VI-210

ISBN: 9788879894494
€ 17,56 -5% € 16,68
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 16,68
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Qual'è il rendimento dei tre governi del maggioritario? L'introduzione di un nuovo sistema elettorale e gli altri importanti mutamenti intervenuti nell'ultimo decennio, tutti preordinati in vario modo a rafforzare la stabilità e l'efficacia dell'esecutivo, ne hanno effettivamente migliorato la capacità di realizzare gli obiettivi di programma? Governi di diverso orientamento politico si differenziano in modo significativo per i risultati ottenuti? Sono queste le principali domande alle quali il libro intende dare risposta attraverso la misurazione dei risultati conseguiti dai governi Berlusconi, Dini e Prodi in sei politiche, quelle di razionalizzazione normativa, privatizzazione, contenimento della spesa, decentramento, semplificazione amministrativa, liberalizzazione. Tutti i governi del maggioritario hanno inserito questi obiettivi nel proprio programma e dedicato al perseguimento degli stessi un numero corrispondente di iniziative. Ciò consente di svolgere l'indagine su un duplice livello: quello della comparazione dei risultati ottenuti da governi diversi e quello della valutazione dell'efficacia decisionale degli apparati governativi in quanto tali. L'esame è articolato su tre distinti piani. Il primo è quello del confronto tra le iniziative e i programmi al fine di verificare se gli atti intrapresi dal governo corrispondano ai propositi annunciati. Il secondo analizza la sorte delle proposte del governo in parlamento e serve a misurare la capacità dell'esecutivo di guidare la propria maggioranza. Il terzo ha per oggetto l'attuazione delle misure adottate e mira a valutare la capacità del governo di indirizzare l'azione delle amministrazioni in modo coerente agli obiettivi. I dati, raccolti ed elaborati da un gruppo di giuristi ed economisti specializzati nello studio delle singole politiche, forniscono le basi per rispondere a uno degli interrogativi fondamentali della democrazia italiana alle soglie del XXI secolo.

Recensioni
di Antonio Satta, IL MONDO, 20/11/1998

Cambia il sistema non i risultati