Responsive image
Heinrich August Winkler

La Repubblica di Weimar

1918-1933: storia della prima democrazia tedesca

Traduzione di Michele Sampaolo

Saggi. Storia e scienze sociali
1998, pp. XVI-815, rilegato

ISBN: 9788879894289
€ 46,48
Temporaneamente non disponibile Temporaneamente non disponibile Temporaneamente non disponibile
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

«Gli anni dal 1918 al 1933 furono un'epoca drammatica per la Germania. E gli storici non debbono cercare di sdrammatizzarli». Con questo approccio, che assume e riprende tutta la tensione critica evocata dalla storia della Repubblica di Weimar, Heinrich August Winkler, il più autorevole studioso della storia tedesca del primo Novecento, si ricollega ai grandi modelli della storiografia classica, ma al tempo stesso richiama il contributo offerto dalle scienze sociali all'analisi degli avvenimenti della prima Repubblica tedesca. Di certo, quegli anni sono stati decisivi, e non solo per la storia tedesca; se la Repubblica di Weimar non fosse fallita e Hitler non fosse andato al potere, il mondo in cui oggi viviamo sarebbe completamente differente. Una domanda si ripropone dunque insistente: Weimar si sarebbe potuta salvare o il suo fallimento era inevitabile? Questo libro, che si può definire come una pietra miliare della storiografia su Weimar, prende le mosse da una simile domanda, ma non offre subito una risposta. Vengono dapprima passate in rassegna tutte le fonti documentarie. Il lettore ha così la possibilità di giudicare autonomamente e di sottoporre a verifica gli stessi giudizi dell'autore. Il risultato è una storia di Weimar quale fino a oggi non era mai esistita: basata su solidissime fondamenta scientifiche e al tempo stesso altamente comprensibile, precisa nell'analisi e insieme suggestiva nel racconto, avvincente ma anche capace di suscitare un giudizio riflessivo da parte del lettore.

Autore

Heinrich August Winkler

Heinrich August Winkler, nato nel 1938 a Königsberg, ha studiato storia, filosofia e diritto pubblico a Tubinga, Münster e Heidelberg. Professore prima alla Freie Universität di Berlino, e poi a Friburgo, dal 1991 insegna Storia contemporanea alla Humboldt-Universität di Berlino. Di Winkler la Donzelli editore ha pubblicato: La Repubblica di Weimar (1998) e L’eredità di Weimar (con G. E. Rusconi, 1999).

Recensioni
di Mirella Serri, LA STAMPA, 03/12/1998

Weimar: gli errori di una democrazia

di Sergio Romano, Corriere della Sera, 29/11/1998

Weimar: una repubblica tra due catastrofi