Responsive image
Paolo BORGNA e Margherita CASSANO

Il giudice e il Principe

Magistratura e potere politico in Italia e in Europa

Saggi. Storia e scienze sociali
1997, pp. 208

ISBN: 9788879893596
€ 15,49 -5% € 14,72
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 14,72
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

È possibile, tra i mille stridori di questa difficile stagione italiana, parlare pacatamente dei rapporti tra magistratura e politica? È possibile abbassare il tono della voce, e provare a ragionare? Due pubblici ministeri, di Firenze e di Torino, eredi diretti della tradizione dei Vigna e dei Caselli, scrivono un libro sulla magistratura e lo dedicano a due grandi avvocati del passato: Piero Calamandrei e Dante Livio Bianco. Un libro sulla magistratura di oggi, sulle sue culture, sul suo ruolo attuale. Una riflessione sulla domanda di fondo a cui tutte le tensioni di oggi vanno ricondotte. Da dove trae origine la legittimazione dei giudici in una moderna democrazia costituzionale? Dove comincia, e dove finisce, oggi, l'idea stessa della loro «autonomia»? È una domanda che porta a confrontarsi con le magistrature di altri paesi europei, esaminandone la collocazione istituzionale, i criteri di selezione, di nomina, di formazione e controllo professionale, e di progressione nelle carriere. Tutta l'analisi è sostenuta da una duplice consapevolezza. Da un lato, che un giudice garante dei diritti di tutti i cittadini non può essere collegato al potere politico. Ma, dall'altro, che l'indipendenza della magistratura non è un valore in sé: è un bene strumentale al fine dell'affermazione di legalità e del principio di uguaglianza. E che dunque la vera legittimazione dei giudici si fonda sulla loro professionalità e credibilità. È soltanto attraverso l'introduzione di controlli seri nei confronti dell'operato dei giudici - che non si trasformino però in controlli politici - che potremo avere dei giudici liberi e all'altezza dei loro compiti: una magistratura indipendente, che sia sentita come patrimonio comune di tutti i cittadini.

Autori

Paolo Borgna

Gianni Borgna è presidente della FondazioneMusica per Roma, cui fa capo la gestione dell’Auditorium, e dal 1993 al 2006 è stato assessore alla Cultura del Comune.

Margherita Cassano

Margherita CASSANO è in magistratura dal 1980. Lavora alla Procura distrettuale di Firenze e ha maturato una specifica esperienza in tema di tirocinio e formazione professionale dei magistrati nell'ambito del Comitato scientifico che collabora con la IX Commissione del Consiglio Superiore della Magistratura.

Recensioni
di Sergio Chiarloni, L'INDICE dei libri del mese, 01/03/1998

Perché difendere l'indipendenza del pm

di Alessandro Galante Garrone, LA STAMPA, 30/10/1997

Elogio dei giudici in lotta con i dinosauri del potere

di Nicola Tranfaglia, la Repubblica, 30/10/1997

Giudici in guerra in difesa dell'indipendenza