Responsive image
Robert Darnton

La dentiera di Washington

Considerazioni critiche a proposito di illuminismo e modernità

Introduzione di Eugenio Lecaldano, traduzione di Andrea Branchi

Saggine, n. 27
1997, pp. XXII-42

ISBN: 9788879893435
€ 5,16 -15% € 4,39
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 4,39
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

«...l'illuminismo russo e quello rumeno, l'illuminismo pietista e quello ebraico, l'illuminismo musicale e quello religioso: questo illuminismo comincia ad essere tutto, e dunque nulla. Propongo la deflazione».

Secondo la vulgata, gli illuministi erano honnêtes hommes, «figli della luce contro i demoni delle tenebre». Eppure i molti illuminismi cui la storia degli ultimi secoli ha dato voce per condurre le proprie battaglie «progressiste» sembrano in verità non aver sortito alcun illuminismo che possa realmente dirsi tale. Con questo breve, brillante intervento, Robert Darnton - uno dei massimi esperti mondiali del secolo dei philosophes - si oppone all'interpretazione comune che legge l'illuminismo come massima espressione del pensiero occidentale moderno, fino a identificare addirittura il primo termine con il secondo. È proprio questa identificazione ad aver fatto sì che lo stesso razionalismo illuministico sia divenuto sinonimo di modernità - e dunque, nel dibattito critico e storiografico contemporaneo, principale bersaglio dell'antioccidentalismo dei postmoderni. In realtà l'età dei Lumi ha coinciso con un periodo di crisi profonda della Francia di antico regime: in seguito, l'aspirazione all'universalismo che aveva contraddistinto il pensiero dei philosophes ha mascherato spesso l'egemonia occidentale, e il suo impatto distruttivo sulle altre culture. E sono proprio, paradossalmente, alcuni esiti dell'illuminismo ad aver fatto da punto di riferimento delle successive ideologie totalitarie. Si tratta, allora, di riformulare una definizione di illuminismo più circostanziata ed accorta, e soprattutto di accogliere, accanto al vecchio nucleo di pensiero razionalistico, nuove istanze di eguaglianza razziale, di effettiva modernità ideologica, di autentica avversione a ogni fanatismo.

Autore

Robert Darnton

Massimo esperto dell'Illuminismo, storico delle idee, Robert DARNTON (1939) ha insegnato a Harvard, Oxford, e al Wissenschaftskolleg di Berlino. Attualmente insegna al Dipartimento di Storia di Princeton. Tra i suoi scritti tradotti in italiano ricordiamo Il grande massacro dei gatti e altri episodi della storia culturale francese, Milano 1988; L'intellettuale clandestino, Milano 1990; Diario berlinese 1989-1990, Torino 1992; Il bacio di Lamourette, Milano 1994.

Recensioni