Responsive image
Franco Crespi

L'esperienza religiosa nell'età post-moderna

Saggi. Scienza e filosofia
1997, pp. 93

ISBN: 9788879892766
€ 9,30 -5% € 8,83
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 8,83
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Il rinnovato interesse per la religione, che si manifesta oggi da più parti, trova la sua spiegazione non solo nella reazione al disorientamento prodotto dalla crisi dei valori tradizionali, ma anche nelle nuove possibilità che si aprono, nella cultura post-moderna, a favore di un'esperienza religiosa in senso proprio. Le posizioni della filosofia contemporanea che sottolineano i limiti del sapere, mantenendo la tensione verso l'impensato e l'indicibile, hanno mostrato che i miti, i riti, le credenze non sono delle favole, ma un modo per l'essere umano di entrare in rapporto con le realtà fondamentali del suo vissuto. Al di là delle forme dogmatiche e autoritarie della religione istituzionale, diventa così possibile reinterpretare il messaggio cristiano, ponendo in evidenza sia le sue dimensioni tragiche, che quelle essenzialmente liberatorie. In questa prospettiva, l'esperienza religiosa appare come invito ad assumere interamente le contraddizioni della nostra esistenza, in quanto unico luogo nel quale si attua la promessa di redenzione.

Autore

Franco Crespi

Franco CRESPI, professore ordinario di sociologia e direttore dell'Istituto di Studi Sociali dell'Università di Perugia, ha pubblicato numerosi libri, tra i quali ricordiamo: Sociologia della cultura (Laterza, 1996), Le vie della sociologia (Il Mulino, 1994), Evento e struttura (Il Mulino, 1993), Imparare ad esistere (Donzelli, 1994).

Recensioni
di Gianni Vattimo, L'Espresso, 22/05/1997

Corsa a Dio o fuga?