Responsive image

Multiculturalismo e democrazia

Franco CRESPI e Roberto SEGATORI (a cura di)

Saggi di A. BIXIO, F. CASSANO, V. COTESTA, F. CRESPI, C. CRISTOFORI, A. DE LILLO, P. DONATI, A. FERRARA, P. JEDLOWSKI, R. MARINI, F. PARDI, A. SANTAMBROGIO, R. SEGATORI, P. SZTOMPKA, S. TABBONI, A. TAROZZI, A. TOURAINE, G. TURNATURI, M. WIEVIORKA

Centauri
1996, pp. 220

ISBN: 9788879892087
€ 19,63 -5% € 18,65
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 18,65
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Dopo la fine del sistema caratterizzato dalla divisione del mondo in blocchi, i processi di trasformazione attualmente in corso nelle società complesse presentano due tendenze contrapposte. Da un lato, la spinta alla globalizzazione, ovvero alla concreta strutturazione del mondo come un tutto omogeneo, dall'altro all'accentuazione dei fenomeni di particolarismo entro ciascuna unità sociale. Entrambe queste tendenze stanno ponendo in crisi le forme tradizionali del potere politico e i fondamenti della solidarietà sociale. Questo volume vuole essere un contributo all'analisi dei complessi problemi posti da tali cambiamenti nella prospettiva di un rinnovamento della forma democratica, minacciata dall'emergere dei nuovi centri mondiali del potere economico e dall'affievolirsi dei valori universalmente condivisi. Il dilemma che dobbiamo oggi affrontare è infatti quello del rapporto tra forme di appartenenza locale, troppo particolaristiche per rispondere alle esigenze di integrazione sociale, e forme di appartenenza sovranazionale, troppo universalistiche per garantire un'identità culturale. Il principio democratico e quello del multiculturalismo devono trovare un punto di incontro nella ridefinizione di regole generalmente riconosciute che tuttavia rispettino le identità particolari. A partire dalle loro specifiche esperienze, sociologi e politologi di diversi paesi dialogano tra loro, ponendo in evidenza gli aspetti psicologici, culturali e politico-istituzionali che sono alla base della sfida posta alle nostre società dalle nuove condizioni in atto.