Responsive image
Claus Offe

Il tunnel

L'Europa dell'Est dopo il comunismo

Traduzione di Giorgio Neri e Camilla Salvi

Interventi
1993, pp. VII-224

ISBN: 9788879890069
€ 8,26
Esaurito Esaurito Esaurito
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Le politiche di riforma di cui necessitano le società «post-socialiste» dell'Europa orientale si trovano di fronte a un difficile dilemma. Se si vuole ottenere una effettiva crescita della libertà politica e una efficace espansione del mercato, bisogna circoscrivere l'area dei benefici assistenziali di cui ha goduto fin qui larga parte dei cittadini di quei paesi. Ma nel far ciò si rischia di ingenerare una verticale caduta del consenso e una disaffezione alla democrazia, che potrebbero costituire altrettanti impedimenti insormontabili proprio allo sviluppo delle riforme desiderate. La tradizionale sequenza storica che hanno conosciuto i paesi dell'Occidente - dallo stato liberale, allo stato democratico, allo stato sociale - subisce dunque, nel caso dell'Est europeo degli anni novanta, una drastica inversione. Lo stato sociale non è già, in questo caso, il punto di arrivo delle politiche pubbliche, ma piuttosto una precondizione, un elemento imprescindibile a partire dal quale bisogna cercare di stimolare una crescita del mercato e della democrazia politica. Il gioco è quindi complesso: esso riguarda la forza degli aiuti che verranno dall'esterno, la capacità di organizzazione delle élites dirigenti interne, e la pazienza con cui i cittadini di quei paesi sapranno affrontare le incognite di una società aperta.

Autore

Claus Offe

Claus OFFE, nato a Berlino nel 1940, è uno dei più autorevoli ricercatori sociali della Germania contemporanea. Dopo aver dedicato importanti ricerche alle contraddizioni dello sviluppo nei paesi avanzati (Lo stato nel capitalismo maturo, Etas libri 1977), ha orientato negli ultimi tempi la sua indagine verso la realtà della Germania dopo l'unificazione e verso lo studio comparato degli altri paesi dell'Europa centro-orientale.