Responsive image
Luciano Brancaccio

I clan di camorra

Genesi e storia

Saggi. Storia e scienze sociali
2017, pp. VI-146

ISBN: 9788868435813
€ 24,00 -5% € 22,80
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 22,80
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

I gruppi di camorra sono il risultato di un lento processo di formazione che agisce all’interno dei mercati. Essi trovano una definizione quando una famiglia conquista una posizione di comando in un settore di traffici grazie a capacità di carattere imprenditoriale e a una gestione razionale della violenza. In questo libro si ricostruiscono i percorsi di formazione di alcuni clan di camorra in un arco temporale che va dal secondo dopoguerra ad oggi: attraverso storie emblematiche di capi e di famiglie si tracciano i passaggi che portano alla formazione di gruppi criminali organizzati, ponendo l’accento sui contesti nei quali di volta in volta si formano leadership e circuiti violenti con caratteristiche organizzative e logiche di azione differenziate, connesse alle condizioni storiche e alle opportunità offerte dai mercati. Più che in altre mafie, infatti, nella camorra i processi di emersione sono importanti quanto i meccanismi di riproduzione di gruppi organizzati. Ci sono aspetti di continuità nel tempo, assicurati dal permanere sulla scena di estese famiglie che presidiano alcuni mercati legali e illegali, ma i gruppi in senso stretto, intesi come clan guidati da un capo, con una cassa comune e gruppi di fuoco, hanno in genere vita breve. Una condizione di instabilità dei gruppi che comporta frequenti fasi di transizione degli equilibri camorristici, leadership più spesso messe in discussione, forme organizzative più complesse e dipendenti da fattori esterni, confini meno netti – ma non un minore potere mafioso. Questo libro offre una prospettiva inedita, spostando il fuoco dall’approccio criminologico centrato sul concetto di «gruppo mafioso» ai contesti sociali e alle forme di mercato – magliareria, falso e contrabbando di sigarette – che, attraverso l’affermazione di forme imprenditoriali violente, hanno dato origine a importanti clan di camorra.

Autore

Luciano Brancaccio

Luciano Brancaccio insegna Sociologia urbana e Reti sociali, politiche e comunicative presso il Dipartimento di Scienze sociali dell’Università di Napoli Federico II. Sul tema della criminalità organizzata ha pubblicato per Donzelli: Magliari, imprenditori e camorristi: il mercato del falso a Napoli, in Alleanze nell’ombra. Mafie ed economie locali in Sicilia e nel Mezzogiorno (a cura di R. Sciarrone, 2011); L’espansione in un’area contigua. Le mafie nel basso Lazio (con V. Martone), in Mafie del Nord. Strategie criminali e contesti locali (a cura di R. Sciarrone, 2014); Affari di camorra. Famiglie, imprenditori e gruppi criminali (curato con C. Castellano, 2015).

Recensioni
Luciano Brancaccio, Left, 04/08/2017

LA MAFIA SI E' RIFATTA I CONNOTATI

Marco Demarco, Il Corriere della Sera, 28/07/2017

LA CAMORRA CRESCE E CAMBIA VELOCEMENTE LA SUE STRUTTURE

Attilio Ronga, Quotidiano del Sud, 10/07/2017

DA MAGLIARI A BOSS VIAGGIO NEI CLAN CAMPANI

Zazà - Radio 3, 25/06/2017

Intervista a Luciano Brancaccio

Raimondo Catanzaro, La rivista Il Mulino, 21/06/2017

Genesi e storia dei clan di camorra

Ilaria Pocaforza, Critica letteraria, 20/06/2017

I clan di camorra - Genesi della camorra napoletana

Isaia Sales, Il Mattino, 06/05/2017

DIETRO LA CAMORRA UN AFFARE DI FAMIGLIE

Venerdì di Repubblica, 31/03/2017

TUTTO QUELLO CHE NON SAPEVATE SUI CLAN