Responsive image
Roberto Biorcio, Tommaso Vitale

Italia civile

Associazionismo, partecipazione e politica

Le reti associative e la «democrazia attiva» da Tangentopoli a oggi

Saggi. Storia e scienze sociali
2016, pp. VIII-216

ISBN: 9788868435073
€ 28,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 28,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Scheda libro

Una profonda trasformazione politica e sociale ha investito il nostro paese negli ultimi vent’anni. Un cambiamento che non poteva non coinvolgere il mondo dell’associazionismo, la parte più attiva e sensibile della società civile. Impegnate in molteplici attività, le reti associative favoriscono la diffusione della cultura democratica e della solidarietà sociale, rafforzando i legami fra le persone e l’efficacia delle politiche pubbliche. Fino agli anni novanta, la loro azione era strettamente intrecciata con quella di altri attori politici, in primo luogo i partiti. Il crollo che li ha travolti avrebbe dovuto trascinare con sé anche le associazioni; al contrario, ci si è rivolti alla società civile come alla principale risorsa per rinnovare la politica, cooptando gruppi dirigenti e mettendola al centro del dibattito pubblico. In un contesto del tutto nuovo, sono cresciute le responsabilità delle associazioni, indotte ad andare oltre le tradizionali funzioni di «scuola di democrazia», per supplire in modo diverso ad alcuni dei compiti storicamente svolti dai partiti e dalle istituzioni pubbliche. Questo libro, frutto di un lavoro collettivo, ricostruisce la storia della partecipazione associativa in Italia, da Tangentopoli a oggi, considerando in particolare un’area molto ricca di reti associative come quella lombarda. Lo fa con un approccio sociologico, che scava nei pensieri e nei comportamenti dei singoli cittadini impegnati in gruppi, comitati, club, centri sociali, cooperative, movimenti e associazioni. Speciale attenzione è dedicata alle disuguaglianze di genere, alla dimensione religiosa e al rapporto dei volontari con la cultura politica della sinistra. Interviste, sondaggi e osservazioni raccolti nel corso di vent’anni sono usati per delineare il profilo, le differenze e le trasformazioni nel tempo degli attivisti di tutti i settori associativi. Ne emerge una storia unica della partecipazione sociale, e di ciò che ha offerto alla democrazia in Italia.

Autori

Roberto Biorcio

Roberto Biorcio è docente di Scienza politica presso il dipartimento di Sociologia e ricerca sociale dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Dirige il Laboratorio PolisLombardia. Fra i suoi libri più recenti: Il populismo nella politica italiana (Mimesis, 2015) e Gli attivisti del Movimento 5 Stelle (Franco Angeli, 2015).

Tommaso Vitale

Tommaso Vitale, ricercatore al Centre d’études européennes, professore associato di Sociologia, è direttore del master Governing the Large Metropolis presso l’Ecole Urbaine de Sciences Po. Autore di diversi libri e articoli, è condirettore di «PACO-The Open Journal of Sociopolitical Studies» e corrispondente per l’Italia di «Métropolitiques.eu».

Recensioni
ITALIA CIVILE associazionismo partecipazione da Tangentopoli a oggi, 21/04/2017

Presentazione alla Casa del Popolo di San Niccolò

Allegati