Responsive image
Bernardo Secchi

Il futuro si costruisce giorno per giorno

Riflessioni su spazio, società e progetto

A cura di Giulia Fini. Con scritti di Paola Viganò e Patrizia Gabellini

Saggi. Natura e artefatto
2015, pp. XXXII-272

ISBN: 9788868434229
€ 30,00 -15% € 25,50
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 25,50
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Il lungo lavoro di Bernardo Secchi, nei progetti, negli scritti, nella costruzione di una discussione pubblica, può essere letto come un esercizio inflessibile sul modificarsi incessante delle pratiche e dei saperi di un’area disciplinare premuta dal mutamento della società, della struttura del potere, dei comportamenti individuali e collettivi, dei valori e degli immaginari che attraverso di essa si esprimono. «L’urbanistica è attività eminentemente rivolta a un futuro possibile – scrive Secchi –, che cerca di costruire, attraverso il progetto, il miglioramento della vita degli abitanti di una città o di un territorio». Questo volume raccoglie venti saggi, alcuni dei quali inediti e molti pubblicati in altra lingua, scritti tra il 1999 e il 2014. È un libro che dialoga pertanto con altre raccolte di testi di Bernardo Secchi, disegnando la sua riflessione nella stagione più recente. Accanto ai saggi, i regesti completi degli scritti e delle opere, dal 1962 al 2014, permettono di rintracciare le relazioni con i luoghi, gli interlocutori e i contesti che Secchi ha costruito nel tempo, entro un percorso di studio e lavoro straordinariamente ricco e articolato che lo ha portato a progettare, insieme a Paola Viganò, in numerose città europee. I piani per Anversa e le visioni di territorio per la Grand Paris, Mosca e Bruxelles sono divenuti importanti laboratori e occasioni di affinamento di un approccio all’urbanistica in continua tensione con le grandi questioni contemporanee attinenti al territorio, all’economia e alla società. Un percorso delineato dallo stesso Secchi nel testo autobiografico Ho conosciuto dei maestri, scritto in occasione del conferimento del premio speciale del Grand prix de l’urbanisme e presente in questa raccolta.

Autori

Bernardo Secchi

Bernardo Secchi (1934-2014) è stato urbanista e professore emerito di Urbanistica presso lo Iuav. Tra i numerosi riconoscimenti ricevuti ricordiamo le lauree honoris causa dell’Università Pierre-Mendès-France di Grenoble e dell’Università di Hasselt e il titolo di Chevalier de la Légion d’honneur.

Giulia Fini

Giulia Fini, architetto e dottore di ricerca in Progetti e politiche urbane, svolge attività didattica e di ricerca presso il Politecnico di Milano. È caporedattore di «Planum».

Recensioni
Elena Marchigiani, Ibidem. Le Letture di Planum, 01/02/2017

L’urbanista può ancora essere felice?

Alessandra Marin, Territorio, n.78, 31/01/2017

Recensione

Maurizio Giufré, Il Manifesto, 22/09/2016

FRAMMENTI DI METROPOLI

Cristina Bianchetti, l'Indice, 24/02/2016

Schede architettura - recensione