Responsive image
Mario Sesti

Che cos'è il cinema

Incontri e conversazioni con Toni Servillo, Carlo Verdone, Sean Connery, Meryl Streep, Al Pacino, Valeria Golino, David Cronenberg, David Lynch, Terrence Malick, Arthur Penn, Emir Kusturica, Wim Wenders, Olivier Assayas, Giuseppe Tornatore, Nicolas Winding Refn

Virgola, n. 120
2015, pp. VI-202

ISBN: 9788868434212
€ 22,00 -5% € 20,90
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 20,90
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Scheda libro

Il cinema, il segno più popolare della modernità, l’unico capace di parlare all’intero pianeta, è stato la forma perfetta dei corpi e dei desideri, il punto di fusione incandescente tra immagine e immaginazione: e ancora oggi per comunicare, raccontare, emozionare, sorprendere e provocare, in rete come sul più piccolo degli infiniti schermi di cui ci circondiamo, per creare mondi o registrare la realtà, è difficile trovare una lingua diversa da quella delle immagini e dei suoni dei film. In questo libro i volti più celebri dello star system internazionale, da Meryl Streep a Sean Connery e Al Pacino, da Valeria Golino a Toni Servillo, e i maestri della macchina da presa, da Lynch a Malick, Wenders e Tornatore, si raccontano, parlando di sé e del loro rapporto con il cinema. Queste conversazioni, nate dagli incontri della Festa del Cinema di Roma, conducono il lettore al centro della settima arte, attraverso le storie che hanno dato origine ai film della nostra vita. Alle parole dei protagonisti si affiancano le testimonianze di giornalisti, intellettuali, operatori culturali (Gianni Canova, Valerio Cappelli, Fulvia Caprara, Carlo Fuortes, Domenico Starnone) che raccontano quel «piccolo teatro della parola» allestito con cura e dedizione da Mario Sesti che consente alle parole di entrare in intimità con chi le ascolta rinnovando l’incanto del cinema. Pur spaziando tra esperienze, aneddoti, riflessioni e racconti diversi, questo libro è un viaggio tra resoconti, confessioni e pensieri capaci di risvegliare la domanda che ci siamo fatti la prima volta che un film ci ha irrimediabilmente segnato: che cosa è il cinema?

Autore

Mario Sesti

Mario Sesti, tra i curatori della Festa del Cinema di Roma – di cui è stato anche uno degli ideatori –, è stato dal 2012 al 2014 direttore del Festival di Taormina ed è curatore del Premio Monicelli di Grosseto. Suoi film documentari sono stati selezionati dai festival di Cannes, Venezia, Locarno, tra gli altri. Per molti anni ha lavorato all’«Espresso» come giornalista e critico cinematografico, insegna al Dams di Roma. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Tutto il cinema di Pietro Germi (Premio Miglior libro di cinema dell’anno, 1997) e In quel film c’è un segreto (Premio Diego Fabbri, 2006).

Recensioni
Paolo Mereghetti, Il Corriere della Sera, 16/01/2016

SEGNALIBRO

Claudia Ferrero, ttl - La Stampa, 12/12/2015

DA AL PACINO ALLA GOLINO FANTASTICHE VITE DA SET