Responsive image

Storia di Siracusa

Economia, politica, società (1946-2000)

a cura di: Salvatore Adorno
Prefazione di: Carlo Trigilia
Associazione Gaetano Trigilia Caracciolo

Saggi. Storia e scienze sociali
2015, pp. XX-348

ISBN: 9788868431792
€ 30,00 -5% € 28,50
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 28,50
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Saggi di: Salvatore Adorno, Tommaso Baris, Roberto Bruno, Giovanni Criscione, Giovanni Cristina, Francesco Di Bartolo, Renata Giunta, Melania Nucifora, Fabio Salerno, Marco Sanfilippo, Giovanni Schininà.

Un’indagine a tutto campo sulla storia economica, sociale e politica di Siracusa negli ultimi sessant’anni: la nascita e gli sviluppi del l’industrializzazione; il ruolo svolto dall’agricoltura, dal commercio, dall’artigianato e dal credito locale; l’incontro della città con il miracolo economico e con i movimenti collettivi degli anni settanta; le propensioni politiche e la formazione della classe dirigente; il ruolo degli intellettuali e delle istituzioni culturali nella costruzione dei processi identitari; la crescita edilizia e l’uso del territorio. Si tratta di una città che conserva un patrimonio archeologico e storico- artistico tra i più imponenti d’Italia e che ha visto l’insediamento di uno dei più grandi poli petrolchimici d’Europa. Una realtà urbana che oggi però fa i conti con il declino industriale, la debolezza del sistema infrastrutturale e dei servizi, ma anche con l’aumento dei flussi turistici e il dinamismo dell’agricoltura orientata verso l’agroindustria. Il testo propone una linea di lettura della storia della città in età repubblicana a partire dalla difficoltà delle classi dirigenti di governare lo sviluppo. Una modernizzazione accelerata che ha generato ricadute immediate in termini di reddito e di consumi, ma ha posto le basi per distorsioni di lunga durata. I guasti ambientali prodotti dal polo petrolchimico ma anche la propensione all’innovazione che l’industrializzazione ha sedimentato sul territorio. Il conflitto tra un patrimonio monumentale e paesaggistico unico e lo sviluppo del l’urbanizzazione disordinato e frenetico. Ne emerge il profilo di una città particolare ma insieme rappresentativa della condizione dei medi centri urbani del Mezzogiorno; una città con seri problemi di riorganizzazione del suo modello di sviluppo ma anche con grandi opportunità di crescita economica e civile.

Recensioni
Maurice Aymard, La Sicilia, 07/06/2015

SIRACUSA, STORIA ESEMPLARE NELLA PLURALITA'