Responsive image

Cittadinanza

Geografie, filosofie, iconografie, economie

A cura di Marco Della Torre, Bruno Pedretti

Le conferenze dell'Accademia di architettura Università della Svizzera italiana, Mendrisio. Saggi di: Remo Bodei, Antonio Calafati, Franco Farinelli, Giuliano Gresleri, Roberto Mancini, Predrag Matvejevic´, Marco Romano, Giulio Sapelli. Presentazione di Mario Botta

Saggi. Natura e artefatto
2014, pp. XVI-144

ISBN: 9788868430740
€ 25,00 -15% € 21,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 21,25
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

«In quanto architetto – scrive Mario Botta – resto convinto che la città europea sia ancora oggi una delle forme più evolute, intelligenti, flessibili e accoglienti dell’organizzazione dello spazio di vita dell’uomo. La sua struttura, dovuta alle stratificazioni storiche che si sono succedute nel tempo, definisce un territorio di memoria che si propone a tutt’oggi come possibile esempio per uno sviluppo tanto civile quanto sostenibile dei nostri universi abitativi». Così una delle maggiori figure dell’architettura contemporanea racconta il centro tematico di questo volume che, in effetti, si propone l’obiettivo programmatico di sottoporre la questione della città e del progetto urbano alle interpretazioni incrociate di un vero e proprio dibattito interdisciplinare. Gli autori, grandi intellettuali dei nostri tempi, s’interrogano sull’eredità della città europea e mediterranea, analizzata sia nelle dinamiche storiche dei sistemi di cittadinanza che l’hanno forgiata, sia nelle sfide cui la costringono i processi di globalizzazione che hanno investito il mondo odierno e che stanno sempre più urbanizzando i nostri territori. Il risultato è un quadro di analisi storiche e riflessioni teoriche che intersecano geografia umana, filosofia politica e morale, storia delle idee e dell’urbanistica, sociologia ed economia. Il filo conduttore consiste in una lettura della città e del territorio alla luce della complessità dei fenomeni storici e sociali implicati nella questione urbana,ma l’interdisciplinarità dei testi fa di questo libro un prezioso spaccato del più ampio tema della crisi contemporanea della cittadinanza, letta attraverso le tracce anche drammatiche che essa dissemina nelle nostre città e nei nostri paesaggi.