Responsive image
Jorge Guillén

Amici così, per grazia di lettura

Traduzioni di Montale, Leone Traverso, Margherita Guidacci, Piero Bigongiari, Mario Luzi, Nelo Risi, Andrea Zanzotto. Con una nota di Elisa Donzelli. A cura di Camilla Zapponi

Poesia, n. 53
2013, pp. 120

ISBN: 9788860368713
€ 16,00 -5% € 15,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 15,20
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Tiempo en profundidad: está en jardines. Mira como se posa. Ya se ahonda. Ya es tuyo su interior. ¡Qué trasparencia De muchas tardes, para siempre juntas! Sí, tu niñez, ya fábula de fuentes.

Tempo in profondo; scende sui giardini. Guarda come si posa. Ora s’affonda, è tua l’anima sua. Che trasparenza di sere unite insieme per l’eterno! La tua infanzia, sì, favola di fonti.

(traduzione di Eugenio Montale)

Autore

Jorge Guillén

Jorge Guillén (Valladolid, 1893 - Malaga, 1984), membro della Generazione del ’27, è stata una delle più grandi voci poetiche del Novecento. Nel 1928 esordisce con Cántico e nel 1938 abbandona la Spagna franchista, soggiornando dapprima negli Stati Uniti e in Canada, poi in Francia e in Italia. Nel nostro paese stringe amicizia, tra gli altri, con Montale, Ungaretti, Macrì, Traverso, Bigongiari, Luzi, Caproni, traducendo classici e moderni della poesia italiana. Finita la guerra, pubblica: Clamor (1957-63), Homenaje (1967), Y otros poemas (1973) e Final (1981). Torna in Spagna solo dopo la morte di Franco e nel 1976 viene insignito del premio Cervantes.