Responsive image
Tomi Ungerer

Orlando

Traduzione di Bianca Lazzaro

Fiabe e storie (album)
2013, pp. 36, rilegato, 20x27.5 cm

ISBN: 9788860368706
€ 18,00 -15% € 15,30
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 15,30
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Qualcuno ha mai visto un avvoltoio sorvolare le aride lande del vecchio West in cerca di buoni propositi, invece che di carogne da beccare? Certo che no, a meno che… non abbia sfogliato le pagine scanzonate e ironiche di un libro di Tomi Unger… e dove sennò? E che nome eroico ha dato al suo simpatico avvoltoio, che sorvola le sabbie e i cactus del Messico: nientemeno che Orlando! Tutt’altro che furioso, l’avvoltoio se ne vola spensierato, quand’ecco che trova un povero cercatore d’oro in fin di vita, appena derubato da qualche canaglia. Lungi dal farsi venire l’acquolina in bocca, Orlando fruga il pover’uomo e, trovata una foto della famiglia, decide di raccogliere le sue cose in un fagotto e di cercare moglie e bambino del malcapitato. La maestra del villaggio gli mostra la rotta sul mappamondo e Orlando vola fino in Vermont, dove scova il piccolo Finley e sua madre. Col bambino sarà intesa a prima vista – suggellata da frullati e hamburger alla tavola calda – e, col ricavato delle pepite che Orlando ha preso dalla tasca del padre, i tre partiranno alla volta del Messico sulle tracce del pover’uomo. Come in ogni storia del vecchio West, non mancano le insidie e gli agguati, e il prode Orlando dovrà strappare il piccolo Finley alle grinfie di due brutti ceffi. Ma la famiglia finirà per riunirsi, scegliendo di vivere in un villaggio messicano, insieme a Orlando, naturalmente, che diventerà il primo avvoltoio domestico di tutto il Messico!

Autore

Tomi Ungerer

Autore di 140 libri, Tomi Ungerer è stato insignito di prestigiosissimi premi internazionali: oltre al Premio per la letteratura per l’infanzia Hans Christian Andersen (1998), la Legion d’onore in Francia (1990), il National Prize for Graphic Arts France (1995) e lo European Prize for Culture (1999). La sua città natale, Strasburgo, gli ha dedicato un intero museo. Dal genere fantastico all’aforisma, dalla fiaba alla satira di costume, dall’illustrazione al design, dalla pubblicità alla scultura, non c’è ambito dell’espressione artistica che Ungerer non abbia praticato, e sempre con una spiccata vena d’inquietudine e un’impronta spesso definita «controversa» e «sovversiva». Tra le sue pubblicazioni di maggior successo ricordiamo I tre briganti (Nord-Sud, 2007), libro da cui è stato tratto un lungometraggio d’animazione.

Recensioni
Stella Cervasio, La Repubblica, 16/06/2013

La fiaba di Orlando, avvoltoio con l'anima