Responsive image
Giuseppe DI VITTORIO

Le strade del lavoro

Scritti sulle migrazioni

A cura di Michele Colucci

Saggi. Storia e scienze sociali
2012, pp. XL-200

ISBN: 9788860367396
€ 24,00 -5% € 22,80
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 22,80
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

La vita e l’opera di Giuseppe Di Vittorio hanno segnato in modo indelebile la storia del Novecento italiano. Figura ancora oggi grandemente apprezzata e ricordata nel mondo del lavoro, Di Vittorio è stato protagonista, con la sua instancabile attività politica e sindacale, di una lunga serie di battaglie sociali, che hanno contribuito al progresso dell’Italia e al miglioramento generale delle condizioni dei lavoratori. Questo volume affronta per la prima volta un aspetto meno conosciuto, ma oggi attualissimo, del suo percorso: l’attenzione ai fenomeni migratori. Di Vittorio segue la questione migratoria in luoghi e tempi diversi: nella Puglia di primo Novecento, dove le migrazioni stagionali e quelle all’estero sono all’ordine del giorno; nella Francia dove lui stesso vive come esule durante il fascismo accanto alle comunità italiane; nell’Italia della ricostruzione dove al termine del secondo conflitto mondiale è molto forte la ripresa dell’emigrazione di massa. Nei suoi scritti, sono numerose le tracce che ricostruiscono questo interesse: interventi sindacali, articoli, interrogazioni parlamentari, spunti di elaborazione politica. La caratteristica più importante che emerge da questi materiali è la lettura lucida che Di Vittorio dà dei fenomeni migratori e degli atti politici e sindacali che possono sostenere l’esperienza migratoria. Il nesso tra la tutela del lavoro, i diritti sociali e la dignità umana affermato da Di Vittorio permette ai suoi interventi di avere un approccio pragmatico, capace di elaborare proposte concrete in materia. Questa attenzione al legame tra lavoro, diritti e migrazioni può rappresentare oggi una lezione fondamentale per raccogliere la sfida delle attuali migrazioni di massa, dove lo sfruttamento e il razzismo – vecchio e nuovo – giocano un ruolo fondamentale e l’elaborazione di proposte e iniziative capaci di contrastarli fanno sempre più fatica a farsi largo.

Autori

Michele Colucci

Michele Colucci è ricercatore del Cnr - Istituto di studi sulle società del Mediterraneo. Ha scritto saggi e volumi di ambito storico sui temi del lavoro, della mobilità, della politica sociale.

Giuseppe Di Vittorio

Giuseppe Di Vittorio (1892-1957), dirigente sindacale e uomo politico, ha guidato fin dal primo Novecento le lotte contadine in Puglia. Esule durante gli anni del fascismo, ha combattuto nella guerra di Spagna ed è stato nel 1944 tra i fondatori della Cgil, di cui ha ricoperto la carica di segretario generale. È stato anche presidente della Federazione sindacale mondiale, deputato alla Camera e membro dell’Assemblea costituente.

Recensioni
Redazione, Archiviostorico.info, 11/12/2012

Attenzione ai fenomeni migratori

Vito Antonio Leuzzi, La Gazzetta del Mezzogiorno, 03/11/2012

Di Vittorio e i migranti sulle strade del lavoro