Responsive image
Arthur Conan Doyle. Illustrato da Howard Pyle

Storie di pirati

Con 36 illustrazioni di Howard Pyle

Fiabe e storie
2012, pp. X-136, con illustrazioni a colori e b/n nel testo

ISBN: 9788860366948
€ 23,00 -5% € 21,85
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 21,85
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

«L’abominevole capitano Sharkey solcava ancora i mari. Il suo nero brigantino di morte andava in cerca di prede nel Mar delle Antille...»

Chi l’avrebbe mai detto che tra le primissime storie di pirati saccheggiate a piene mani dalle sceneggiature di tanti colossal ambientati nei Caraibi ci fossero quelle firmate dall’inventore di Sherlock Holmes? La serie di storie dedicate da Conan Doyle allo spietato capitano Sharkey e alle sue scorrerie nei mari dei Caraibi e delle Antille, è un vero forziere di trame avventurose, colpi di scena, travestimenti, ammutinamenti, battaglie all’ultimo sangue e inseguimenti in tempesta. Per non parlare dei personaggi – da Sharkey e la sua marmaglia di ribaldi avidi e ubriaconi, pronti a tutto pur di mettere le mani sul bottino, ai capitani coraggiosi di mercantili e ai balenieri che solcano gli oceani, pur consapevoli di essere ghiotte prede per quegli insaziabili lestofanti. Non c’è dettaglio del nostro attuale immaginario piratesco che non sembri uscito in prima istanza dalla penna di Arthur Conan Doyle, e dal ciclo di avventure che qui si presenta. Ad accrescere l’ebbrezza di questa epopea, il lettore scoprirà tra le pagine del volume un altro autentico tesoro: i disegni e le illustrazioni di Howard Pyle, l’artista americano cui dobbiamo lo stereotipo moderno dell’immagine del pirata. Talento contemporaneo a Conan Doyle, attivo sull’altra sponda dell’Atlantico, Pyle fu uno dei più apprezzati e influenti maestri dell’illustrazione americana.

Autori

Arthur Conan Doyle

Arthur Conan Doyle (1859-1930) è considerato assieme a Edgar Allan Poe il fondatore del giallo e del fantastico, grazie al popolarissimo ciclo di storie che hanno per protagonisti il detective Sherlock Holmes e il suo aiutante Watson. Medico, e poi scrittore, Conan Doyle conobbe il successo nel 1890, con il romanzo Il segno dei quattro, e nel corso dei vent’anni successivi diede vita a un’enorme produzione letteraria, a cavallo dei generi più diversi, dall’avventura alla fantascienza, dal soprannaturale al romanzo storico. A quest’ultimo appartiene la serie del brigadiere Gerard, concepita negli stessi anni dei migliori episodi del ciclo di Sherlock Holmes. Di Conan Doyle la Donzelli ha pubblicato, oltre a Gli exploit e le avventure del brigadiere Gerard (2009), Le avventure della banda maculata (2011), con le illustrazioni di Christel Espié.

Howard Pyle

Howard Pyle (1853-1911) cominciò la sua carriera di autore e illustratore di libri per ragazzi nel 1883, con The Merry Adventures of Robin Hood, e una serie di quattro romanzi dedicati a Re Artù. Divenuto uno dei più apprezzati illustratori d’America, nel 1900 fondò una sua scuola, la celeberrima Howard Pyle School of Illustration Art, da cui emerse la cosiddetta «Brandywine School», un genere e uno stile cui contribuirono alcuni tra i più grandi talenti americani dell’epoca.

Recensioni
Gianni Brunoro, Fumetto n.83, 10/11/2012

Pirati, che passione!

Sara Meddi, www.mangialibri.com, 04/10/2012

Temerari dediti al saccheggio

Franco Pezzini, L'Indice, 01/09/2012

Raccolta di delizie

Francesca Lazzarato, Il Manifesto, 27/07/2012

Per mare e per terra, i pirati di Conan Doyle

Claudio Asciuti, Pulp libri, 01/07/2012

Storie di pirati

Guido Caserza, Il Mattino, 22/05/2012

Storie di pirati, stavolta niente Holmes per Conan Doyle

Elisabetta Bolondi, www.sololibri.net, 07/05/2012

Pirati illustrati