Responsive image

La formazione della dirigenza locale in Europa

I casi di Francia, Germania e Svizzera. Suggerimento per il caso italiano

Prefazione di: Massimo Balducci

Local, Collana del Cis Anci
2011, pp. VIII-248

ISBN: 9788860366207
€ 25,00 -5% € 23,75
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 23,75
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Il volume affronta un problema decisivo per il funzionamento delle amministrazioni locali, quello della formazione della dirigenza, e prospetta un nuovo approccio alla questione sulla base dell’esame dei sistemi utilizzati in altri paesi europei. È stata quindi realizzata una ricerca nella quale si sono analizzati il rapporto tra decentramento e formazione e le metodologie di formazione all’accesso al pubblico impiego locale in alcuni paesi europei. L’indagine ha messo in risalto che le iniziative in tal senso si indirizzano verso la formazione continua e che le migliori performance sono quelle in cui a livello locale è prevista la formazione iniziale. Dopo una carrellata generale sulla situazione europea, si sono approfonditi i casi di Germania, Francia e Svizzera. Nell’ambito della ricerca è stato poi promosso un incontro di esperti dei tre paesi con quelli italiani per verificare il grado di comunicabilità delle esperienze: rispetto al contesto europeo preso in esame, quello italiano rivela una profonda difformità in quanto, sebbene anche in Italia esista un sistema di formazione iniziale per l’amministrazione centrale (curato dalla SSPA), tuttavia per le amministrazioni locali esso è limitato alla figura dei segretari comunali e provinciali. Non esiste invece alcuna formazione d’accesso per la dirigenza locale che, in pratica, è realizzata solo informalmente per «accompagnamento». La ricerca evidenzia difetti e costi del sistema italiano e sottolinea la necessità di garantire un’adeguata formazione iniziale alla dirigenza della PA locale, almeno per alcune figure cruciali, indispensabili al funzionamento degli enti locali e, quindi, anche al successo della devolution. La questione è di particolare interesse per la SSPAL, che dovrebbe curare la formazione iniziale di queste professionalità. Il volume è un primo contributo all’elaborazione di norme che, permettendo la formazione di una dirigenza locale più preparata, contribuirebbero al buon esito della «riforma Brunetta».