Responsive image
Eva Mameli Calvino, Mario Calvino

250 quesiti di giardinaggio risolti

Introduzione di Tito Schiva

Virgola, n. 78
2011, pp. XII-190, rilegato, con immagini a colori nel testo

ISBN: 9788860365835
€ 19,50 -15% € 16,57
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 16,57
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Come conservare i bulbi dei gelsomini? Quando adoperare i vasi porosi, e quando invece quelli verniciati? Come preparare il terriccio per le rose? I genitori di Italo Calvino rispondono, in questo delizioso libretto di settant’anni fa, alle domande dei patiti di giardinaggio di ieri, di oggi, di sempre. Una piccola gemma. Semplice, asciutta, utile. Bellissima.

Autori

Eva Mameli Calvino

Giuliana Luigia Evelina Mameli, detta Eva (Sassari, 12 febbraio 1886 – San Remo, 31 marzo 1978), è stata una botanica e naturalista italiana. Madre dello scrittore Italo Calvino, ottiene la libera docenza in botanica nel 1915. Nel 1926 fu nominata "professore non stabile" di botanica e direttrice dell'Orto botanico dell'Università degli studi di Cagliari, ma nel 1929 rinunciò all'incarico. Da allora fu attiva presso la Stazione sperimentale di floricoltura di Sanremo diretta dal marito, l'agronomo Mario Calvino. Ottiene il diploma in Matematica presso l'Università di Cagliari nel 1905. Dopo la morte del padre, si trasferisce con la madre presso il fratello Efisio Mameli, allora professore di chimica farmaceutica, chimica organica e tossicologia a Pavia, università presso la quale si laurea in Scienze Naturali nel 1907. Dopo la laurea, lavora come "assistente" senza stipendio presso l'Istituto di botanica dell'università pavese e come insegnante nelle scuole normali. Vinta una cattedra di scienze presso la scuola normale di Foggia, chiede e ottiene il distaccamento presso il Laboratorio crittogamico dell'Università di Pavia. Con il marito, Mario Calvino, lascia l'Italia per Cuba nel 1920. I due ritorneranno in Italia nel 1925 per stabilirsi a Sanremo, dove a Mario Calvino era stata offerta la direzione della neo istituita Stazione Sperimentale per la Floricoltura “Orazio Raimondo”.

Mario Calvino

Mario Calvino nasce a Sanremo il 26 Marzo 1875, si laurea a Pisa in Scienze Agrarie nel 1899 diventando più tardi libero docente della stessa disciplina. Nel 1901 è nominato Direttore della Cattedra ambulante di Porto Maurizio, Imperia, Olivicola e Orticola. Nel 1909 si reca in Messico e in altre zone del Centro America per svolgere attività di ricerca e sviluppo delle agricolture locali insieme a Eva Mameli, una studiosa di botanica, valida e insostituibile collaboratrice, che diventerà sua moglie.Nel 1917 sono entrambi a Cuba, a Santiago de las Vegas dove svolgono la loro attività di ricerca agronomica presso la locale Stazione Sperimentale. In seguito si trasferiscono nel sud-est dell’isola, quando Calvino riceve l’incarico di fondare una stazione sperimentale per lo studio della canna da zucchero da parte di una ditta locale. Molteplici sono i loro studi nel campo fisico e biologico ma mai disgiunti dall’applicazione pratica: Mario Calvino era convinto, infatti, che il miglioramento delle attività agricole avrebbe contribuito notevolmente al progredire delle condizioni sociali ed umane dei popoli. Nel 1951 Mario Calvino morì.

Recensioni
Redzione, Orto fai da te, 01/05/2012

Le risposte

Elisabetta Galgani, La Nuova Ecologia, 02/01/2012

Consigli di settant'anni fa

Elisabetta Bolondi, www.ventonuovo.eu, 22/09/2011

Leggerezza e cultura "verde"

Pia Pera, Il Fatto quotidiano / Saturno, 02/09/2011

I nidi di ragno dei Calvino

Rossana Sisti, L'Avvenire / Agorà, 04/08/2011

Dal giardino fiorì Italo Calvino

Francesca Lazzarato, Il Manifesto, 16/07/2011

I consigli di botanica dei genitori di Italo Calvino

Ernesto Ferrero, La Stampa - Tuttolibri, 06/07/2011

Se un giorno di primavera un giardiniere

Redazione, Internazionale, 01/07/2011

250 quesiti

Giuseppe Scaraffia, Il Sole 24 ore, 26/06/2011

Il giardino dove fiorì Calvino