Responsive image
Jane Austen. Illustrazioni originali di Andrea Joseph

Jack e Alice

Ozi e vizi a Pammydiddle

Illustrazioni originali di Andra Joseph. Traduzione di Bianca Lazzaro

Wallpapers
2010, pp. 78, rilegato, con disegni a colori nel testo

ISBN: 9788860365224
€ 14,00 -15% € 11,90
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 11,90
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Sbornie, carte, dadi e ciance... Una Austen esilarante e paradossale come non l'avete mai vista.

In tanti ci hanno provato, ma nessuno ci è mai riuscito appieno. Solo Jane Austen può fare il verso a Jane Austen. Ed è appunto quel che sembra accadere in questo romanzo in miniatura che, è proprio il caso di dirlo, si beve tutto d’un fiato. In effetti, dietro le nuvole di cipria sollevate da signorine ammodo in cerca di marito, nel villaggio di Pammydiddle (come a dire Imbrogliopoli) è tutto un indecoroso sbevazzare, un indugiare tra carte, dadi e balli in maschera. È come se Jane Austen facesse sfilare i suoi tipici personaggi in una galleria di specchi deformanti. L’esito è impietoso per le sue creature ma esilarante per noi lettori, che in quegli specchi vediamo amplificarsi i loro difetti, i tic e le piccole manie, non a caso sottolineate con tanto di maiuscole assai sornione. In testa a tutti c’è Alice, l’eroina, la donzella di belle speranze all’apparenza ingenua, se non fosse per quelle guance rubizze, che tradiscono un’alquanto sconveniente debolezza per il vinello in cui annega i suoi spasimi d’amore. A ricambiare le sue confidenze e la sua inclinazione al battibecco è sempre pronta Lady Williams, vedova ancora giovane, che con contegno assai serioso sfoggia una rutilante propensione a sciorinare frasi squinternate e senza senso. Quanto al nobile e avvenente giovin signore, bersaglio di plurime mire amorose e patrimoniali, come non intravedere nel suo smisurato bagaglio di orgoglio e pregiudizi un Mister Darcy sopra le righe? Pagine irresistibili, scritte da una giovanissima Austen nel 1790, ben prima dei capolavori che la renderanno famosa, e di cui invece sembra curiosamente fare la parodia. Le presentiamo qui per la prima volta in un’edizione illustrata, un «a solo» che sottrae questo gioiello allo scrigno dei cosiddetti Juvenilia e lo offre ai lettori in tutta la sua brillantezza, esaltata dal tono canzonatorio delle illustrazioni di Andrea Joseph, un’artista con una maestria del dettaglio e una padronanza dello humour che fanno da perfetto contrappunto allo spirito malizioso e dissacrante della Austen.

Autori

Jane Austen

Jane Austen (1775-1817) è una delle scrittrici inglesi più amate di tutti i tempi. Negli ultimi anni, alcuni dei suoi romanzi più popolari – Orgoglio e pregiudizio, Ragione e sentimento, Emma – sono passati sul grande schermo, che ha rilanciato la traduzione e la lettura dei suoi titoli in ogni angolo del mondo. La sua arguzia in punta di penna, la sottigliezza psicologica nel ritratto dei personaggi, il cesello dei particolari e la sferzante raffigurazione di un’epoca intera, hanno conquistato in due secoli schiere di lettrici e lettori. Vera e propria autrice di culto, Jane Austen è nel frattempo diventata anche il fulcro di un profluvio di imitazioni più o meno palesi: diari, biografie e romanzi che ruotano attorno a lei, ai suoi personaggi, e persino attorno al suo pubblico di appassionati.

Andrea Joseph

Andrea Joseph vive e lavora nella campagna inglese del Derbyshire, teatro di tante trame intessute da Jane Austen. La predilezione per il disegno la porta a utilizzare prevalentemente la china e le matite – strumenti che adopera con una padronanza e una cura dei dettagli tale da eguagliare la fotografia. Selezionata tra gli illustratori in mostra alla Fiera di Bologna del 2009, segna con questo racconto della conterranea Austen il suo esordio editoriale.

Recensioni
Silvia Arzola, Pulp Libri, 01/03/2011

Migliore biglietto per entrare nell'universo di Jane

Maria Serena Palieri, L'Unità, 09/01/2011

Jane Austen ma ad alto tasso alcolico

Stefano Manferlotti, Il Mattino, 06/01/2011

Tra ozi e vizi romantiche donne inglesi crescono

Pietro Citati, La Repubblica, 11/12/2010

Balli e divertimento, ecco Jane Austen scrittrice - bambina

Antonio D'Orrico, Sette, 02/12/2010

In 25 parole

Redazione, Il Segnalibro n. 167, 01/12/2010

Ozi e vizi di Jane Austen

Roberto Casalini, Al buon libro su Facebook, 27/11/2010

Jane Austen fa il verso a Jane Austen

Stefania Vitulli, Il Giornale, 23/11/2010

Amore, alcol e tanta malizia. "Sex and the city" nel Settecento

Roberto Bertinetti, La Repubblica, 19/11/2010

Jane Austen un grande bluff? No, a 15 anni era un genio

Elisabetta Bolondi, www.sololibri.net, 12/11/2010

Prototipi dei personaggi culto di Jane Austen

Luca Pantarotto, AtlantideZine, 10/11/2010

La quindicenne Jane Austen

Masolino D'Amico, La Stampa, 04/11/2010

E' Jane Austen questa cattiva ragazza?

Anna Maria Crispino, Leggendaria n.84, 01/11/2010

Giovane e impertinente