Responsive image
Marco Giovenale

Shelter

Poesia, n. 46
2010, pp. 120

ISBN: 9788860365163
€ 14,00 -15% € 11,90
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 11,90
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Vero È che da un lato è L’ombra la prima a essere Stata fonte, per l’iridescenza

Shelter significa “rifugio”, “riparo”. Le poesie di Marco Giovenale sono ricche di immagini di case, di dimore e nascondigli: ogni tetto però, ogni ricovero se da un lato salva e protegge, dall’altro segrega, rinchiude, separa, disegna una cella possibile. I due elementi si implicano, non c’è l’uno senza l’altro, in una costante intermittenza tra asilo e prigione. Le poesie di questo libro, scritte nel solco di contrasti netti fra buio e luce, sono veri e propri veloci discorsi sull’inermità e sul rifugio, rispettosi della articolata sintassi del dolore che ci abita. I personaggi che vi compaiono – anche solo accennati – portano immediata con sé l’apparizione di uno scacco a cui si può sfuggire e che costantemente riappare. In questo senso, si potrebbe dire che Shelter dialoga idealmente, con i bianchi e i neri nettissimi, scanditi, iterati nel segno fotografico di Mario Giacomelli, o di Francesca Woodman, ai quali deve climi, pensiero, sguardo. Un libro intenso, capace di sorprendere a ogni sua pagina, un nuovo fondamentale tassello del percorso artistico di una delle voci più interessanti della generazione dei poeti nati negli anni Sessanta. Shelter espande, modella e porta a compimento la ricerca e i risultati di una “poetica del luogo” che da tempo ha reso Giovenale noto nel luogo di luoghi per eccellenza: il web, la rete – dove i suoi interventi costanti anche come critico e prosatore sono seguiti con attenzione.

Autore

Marco Giovenale

Marco Giovenale (1969) vive e lavora a Roma. Cura la pagina slowforward. wordpress.com ed è redattore di gammm.org, «bina», «Or». Tra i suoi libri più recenti: Numeri primi (Arcipelago, 2006), A gunless tea (Dusie, 2007), Criterio dei vetri (Oèdipus, 2007), La casa esposta (Le Lettere, 2007), Soluzione della materia (La camera verde, 2009), Storia dei minuti (Transeuropa, 2010), Quasi tutti (Polimata, 2010). Poesie e prose sono antologizzate in Parola plurale (Sossella, 2005), Nono quaderno di poesia contemporanea (Marcos y Marcos, 2007) e nell’antologia del Premio Antonio Delfini 2009. Con i redattori di gammm è nel volume collettivo Prosa in prosa (Le Lettere, 2009). Per Sossella ha curato nel 2008 la raccolta di Roberto Roversi, Tre poesie e alcune prose.

Recensioni
Renata Morresi, Puntio critico, 15/06/2012

Recensione a Shelter

Andrea Lorenzoni, www.lospazioesposto.wordpress.com, 25/09/2011

Tempi brevi

Gian Paolo Grattarola, www.mangialibri.com, 25/09/2011

Lo sdegno del presente

Gian Paolo Grattarola, www.mangialibri.com, 19/09/2011

Un fluire dell'intelligenza

Elio Grasso, Pulp, 02/05/2011

La poesia materica

Nicola Bultrini, Poesia n. 259, 01/04/2011

Frammenti semplici nel prisma di un caleidoscopio

Angelo Petrella, Il Mattino, 11/03/2011

Il tema del "riparo"

Cecilia Bello Minciacchi, Il Manifesto - Alias, 12/02/2011

Marco Giovenale, clinica e pathos freddo

Alberto Toni, Aventi, 27/01/2011

Shelter

Massimo Gezzi, Il Manifesto, 19/01/2011

Passioni e ambiguità nei versi di Marco Giovenale

Giulio Marzaioli, Poesia2punto0, 13/01/2011

Due letture

Redazione, L'Unità, 07/11/2010

In versi

Lucilla Noviello, www.contesti.eu, 04/11/2010

Shelter, opera poetica di Marco Giovenale

Matteo Fantuzzi, La voce di Romagna, 04/10/2010

Poesia come rifugio