Responsive image

Odisseas Elitis

Un europeo per metà

Paola Maria Minucci e Christos Bintoudis (a cura di)

Traduzioni di Umberto Cini e Gaia Zaccagni

Saggi. Arti e lettere
2010, pp. XIV-418

ISBN: 9788860364487
€ 32,00 -5% € 30,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 30,40
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Odisseas Elitis (1911-1996), insignito del premio Nobel per la letteratura nel 1979, è una delle figure più significative della poesia contemporanea greca. La sua produzione, ancora poco conosciuta in quell’anno, è ormai entrata di diritto nel bagaglio e nell’immaginario letterario italiano ed europeo. Questo volume, frutto del convegno tenutosi a Roma nel 2006, a dieci anni dalla sua scomparsa, e prova evidente della fortuna della sua voce poetica, restituisce un ritratto fedele e completo dell’opera di Elitis. Poeta greco ed europeo insieme, «europeo per metà» appunto, come si è autodefinito lui stesso: un poeta che si muove fra tradizione e innovazione. Sempre fedele a se stesso eppure sempre nuovo, alla continua ricerca di sé e della sua «parola» che si confronta con i grandi di tutta la tradizione greca, dai lirici agli innografi bizantini, dalla letteratura neogreca dell’Ottocento ai propri contemporanei – Seferis, Embirikos, Sarandaris,Gatsos –, ma capace anche di stabilire un dialogo diacronico con i grandi della letteratura e dell’arte europee. Poesia sensuale, la sua, ma sostenuta da una geometrica concezione del mondo. Luminosa e ottimistica anche se non priva di ombre e sempre tesa allo scavo interiore, capace di fondere sentimento e pensiero, lirismo e prosa. La natura e la lingua greche, colonne portanti del suo universo poetico, sono la via per una conoscenza «altra» della realtà, e ci fanno entrare nel suo «secondo» mondo che fa da specchio al primo, dove la natura ha un valore analogico e il paesaggio è una sorta di metafora.